Leordin di Leordin
Ominide 318 punti

Il Tennis

Introduzione:


Il tennis è uno sport che vede opposti due giocatori (uno contro uno, incontro singolare) o quattro (due contro due, incontro di doppio).
I giocatori utilizzano una racchetta, come se fosse il prolungamento del braccio, al fine di colpire una palla.
Lo scopo del gioco è colpire la palla per far sì che l'avversario, posto nell'altra metà del campo da gioco, non possa ribatterla dopo il primo rimbalzo o battendola finisca con il commettere fallo.

Storia:


L'origine del tennis potrebbe essere individuata da un gioco chiamato “pallacorda”, già nel XV secolo adottava la racchetta
La prima occorrenza della parola "tennis", nella sua forma antiquata "Tenes: parola pronunciata nel 1325, da alcuni cavalieri francesi a Firenze. Infatti, essi, giocando ad una versione evoluta dell'italiana pallacorda, avevano l'uso di avvisare colui che riceveva la palla gridando "tenez!"
In seguito (almeno fino alla fine della seconda guerra mondiale) il tennis venne considerato uno sport d’elite ma con la globalizzazione il tennis si divulgò in tutto il mondo.

Regolamento:


Gli incontri si suddividono in partite (in inglese set); in base ai tipi di torneo gli incontri sono al meglio delle 3 o 5 partite; un set, o partita, è costituito da 6 o più giochi
Al punto di un giocatore i punti vengono assegnati nella successione di "15", "30", "40", "vittoria" corrispondenti ad una successione di quattro punti conquistati
Per vincere un gioco così come per vincere una partita un giocatore deve superare l'avversario sempre di almeno 2 punti.

Attrezzatura:


La racchetta da tennis è una attrezzatura sportiva, costituita da una serie di corde rigide, solitamente in nylon, ancorate ad un telaio.
Un altro elemento che spesso si tende a trascurare è la misura del manico: esistono tre misure: la misura 2 è adatta a bambini e donne; la 3 agli uomini; la 4 a uomini di corporatura robusta o molto alti.
La palla è in gomma rivestita da uno strato di feltro, ha un diametro compreso tra 2,575 pollici (6,54 cm) e 2,700 pollici (6,86 cm) con un peso compreso tra 56,0 g e 59,4 g.

I colpi fondamentali:


Nelle scuole di tennis, i maestri iniziano sempre con l'insegnare 5 colpi:
• il dritto
• il rovescio
• la battuta o servizio
• il colpo a volo o volée
• lo smash

Il dritto o diritto:


Per diritto si intende il colpo piazzato quando la palla viene colpita alla destra del giocatore (o alla sinistra nel caso di tennisti mancini) dopo il rimbalzo. Questo colpo può sembrare il più facile (e comunque è il colpo più forte nella maggioranza dei giocatori.
Esiste anche un colpo chiamato “sventaglio di diritto” nel quale si colpisce la pallina nella zona del rovescio con un colpo di diritto.

Il rovescio:


Per rovescio invece, si intende il colpo piazzato quando la palla viene colpita alla sinistra del giocatore (o alla destra in caso di tennisti mancini). Esso può essere effettuato impugnando la racchetta con una mano o con due mani (con la mano debole che contribuisce al movimento e a dare maggior forza alla palla.

La battuta o servizio:


La battuta deve essere effettuata dal giocatore fermo oltre la linea di fondo del campo di gioco e se un giocatore tocca questa linea con un piede commette fallo di piede perdendo 1 punto; il giocatore dispone di 2 battute consecutive, sbagliandole entrambe consegna il punto all'avversario per "doppio fallo

Il colpo a volo o volée:


La volée si effettua colpendo la palla al volo, ovvero prima che rimbalzi nel proprio campo. La palla va colpita solo quando ha già superato la rete: se si colpisce quando è ancora al di là della rete, si commette fallo di invasione. Allo stesso modo, si commette fallo di invasione se si tocca la rete (con la racchetta o con il corpo) prima che il punto sia concluso.

Hai bisogno di aiuto in Educazione Motoria per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email