Ominide 1123 punti

La Pallavolo

Regole


- la pallavolo è uno sport giocato da due squadre su un terreno di gioco diviso da una rete;
- l’obbiettivo del gioco è quello di far cadere la palla nel campo avversario oltrepassando la rete;
- la palla può essere toccata dal giocatore con tutte le singole parti del corpo;
- si possono fare 3 passaggi fra i giocatori di una stessa squadra (4 se la prima azione è di muro);
- il gioco ha inizio con la battuta della palla verso il campo avversario, effettuata da un giocatore posto dietro alla linea di fondo campo.

Rotazioni


- ogni volta che si verifica il cambio palla i giocatori effettuano una rotazione in senso orario, in modo tale da cambiare il giocatore in battuta;
- fino a che si conquistano punti la squadra mantiene la stessa posizione.

Punteggi


- vince la squadra che per prima si aggiudica 3 set, su 5 possibili di gioco;
- si vince il set totalizzando 25 punti, ma nel caso di parità nei set il 5° si gioca al meglio dei 15 punti;
- ogni set deve essere vinto con almeno due punti di vantaggio.

Campo


- il campo è diviso in due zone (attacco e difesa) da una linea tracciata a 3 m dalla rete.


Fondamenti individuali


1. Battuta serve a dare inizio al gioco, ma è da considerare un’azione di attacco; la palla viene colpita con una mano, con un movimento del braccio che può effettuarsi dal basso o dall’alto.
È importante perché se ricevuta con difficoltà la squadra avversaria non riuscirà ad attaccare nelle condizioni migliori.
Nella battuta bisogna tenere le gambe rigide e leggermente piegate; battere la palla con la mano e colpirla verso l’alto oppure con un pugno chiuso dal basso verso l’alto.
2. Bagher serve a ricevere palloni che arrivano con basse traiettorie o con forte velocità ed è usato soprattutto in fase di ricezione della battuta o per la difesa sull’attacco avversario.
Bisogna tenere le gambe divaricate, l’una davanti all’altra, le braccia leggermente piegate e le mani congiunte; la palla deve essere presa negli avambracci in risposta alla battuta.
3. Palleggio movimento della palla che viene fatto con due mani sopra la testa e serve per effettuare passaggi di precisione; è importante effettuarlo in situazioni di equilibrio e ben posizionati, cioè è necessario sapersi spostare velocemente sotto la palla e piazzarsi correttamente prima del tocco.
Gambe poste l’una davanti all’altra, palleggio con le mani bene aperte sopra la testa e gambe ben salde e dritte.
4. Schiacciatasi effettua arrivando a colpire la palla il più alto possibile al di sopra della rete; prevede una fase di rincorsa, stacco verso l’alto, salto e colpo, ricaduta nella zona di stacco.
La palla è colpita con la mano aperta e con un’azione molto rapida delle braccia.
5. Muro serve a impedire che la palla attaccata dagli avversari superi la rete, evitando così problemi alla difesa; in genere viene effettuato da due giocatori vicini.
Il giocatore parte da posizione vicina a rete e salta ponendo le braccia tese e le mani rigide al di sopra della rete, cercando di porsi sulla traiettoria della palla.

Registrati via email