Metabolismo Energetico


Affinché avvenga il movimento è necessario l'energia, la quale è fornita sottoforma di molecole energetiche di ATP e dopo l'utilizzo diventa ADP, inoltre bisogna utilizzare il metabolismo energetico per ritrasformare l'ADP in ATP. Esistono due tipi di metabolismo energetico "aerobico" (in presenza di ossigeno proveniente dalla respirazione) e "anaerobico" (in assenza di ossigeno). Il metabolismo aerobico utilizza le sostanze nutritive come zuccheri e grassi. Essi si bruciano alla presenza di ossigeno. Come prodotto, si ottiene l'ADP che sarebbe l'energia e come sostanze di scarto l'anidride carbonica e l'acqua (sudore, urine ecc.). Questo metabolismo viene utilizzato quando iniziamo a muoverci (corsa leggera, camminata) o comunque in quegli esercizi dove si crea un equilibrio tra ossigeno respirato e ossigeno bruciato. Viene utilizzato per sforzo prolungato nel tempo e di intensità moderata o bassa. L'allenamento è importante. Il metabolismo anaerobico si divide in due tipi "alatacido" ( senza produzione di acido lattico) e "latacido" ( con una produzione di acido lattico). Il primo ovvero quello alatacido viene usato in attività come sollevamento pesi, scatto, salto, per uno sforzo intenso ma limitato nel tempo. In questo caso viene utilizzato il CP (creatin-fosfato o fosfocreatina), una bomba energetica che viene usato per un impegno muscolare che dura 10 secondi. Il CP dà il massimo dell'energia che dopo 10 secondi è consumato. Quando finisce si attiva un'altra fonte di energia. Entra in gioco il metabolismo "latacido" con il glicogeno, che sarebbe un accumulo di zuccheri nei muscoli. Si divide in acido piruvico (sostanza buona) e acido lattico. Quest'ultimo crea difficoltà alla contrazione muscolare, avvelena i muscoli momentaneamente e determina l'indolenzimento dei muscoli. Facendo esercizi a regime aerobico ( o attività di scarico) si elimina velocemente l'acido lattico.

È difficile stabilire quale delle due entra in gioco per primo: ad esempio in una partita di calcio il metabolismo anaerobico si utilizza quando arriva la palla e un giocatore deve fare uno scatto verso la porta. Mentre il metabolismo aerobico viene utilizzato durante la corsa leggera quando non si è direttamente coinvolti nell'azione.

Registrati via email