Ominide 1603 punti

Frisbee

Il Frisbee è di forma rotonda con i bordi sollevati, adatto ad essere lanciato a lunga distanza; viene utilizzato per scopi ricreativi ma anche sportivi a livello agonistico.
Il lancio può essere eseguito sfruttando svariate tecniche, ma in ogni caso al frisbee deve essere imposta una rotazione che costringe l’aria sottostante ad allontanarsi dal centro verso i bordi; essendo questi ultimi sollevati, si crea un “cuscino d’aria” su cui il frisbee galleggia durante il volo.
Le discipline più diffuse in Italia sono l’Ultimate e il Freestyle.

Ultimate
Ultimate è giocato da due squadre di sette atleti, vince che arriva a 19 punti, con almeno due punti di scarto.
La squadra che attacca cerca di avanzare attraverso passaggi, ma il giocatore in possesso del disco non può muoversi se non sul proprio piede perno.

È punto quando un giocatore riceve un passaggio dentro dell’area di meta avversaria.
Non è permesso il contatto fisico.
In Italia esiste uno dei più famosi tornei internazionali di frisbee “beach ultimate” (versione da spiaggia dell’Ultimate frisbee) e di “Frisbee freestyle” (frisbee acrobatico) nato nel 1991 indetto ogni anno a Rimini in primavera.

Freestyle
Il freestyle è sicuramente la specialità più spettacolare e creativa in quanto fonde fantasia, abilità, gesto atletico ed estro artistico.
Esistono numerosi tornei in tutto il mondo ed una classifica generale dei giocatori che partecipano ai tornei ufficiali.
Sono i giocatori stessi poi che giudicano la gara, quando sono chiamati in giuria.
I parametri di valutazione sono: esecuzione, difficoltà ed impressione artistica.
Le squadre, sono formate da 2 o 3 atleti a seconda della categoria.

Registrati via email