Ominide 1603 punti

Energia e fabbisogno calorico

Ogni motore, per funzionare, necessita di energia.
A seconda del tipo di motore, l’energia è apportata da elementi diversi con modalità diverse.
Il motore di un’automobile ricava energia bruciando carburante, quello di un elettrodomestico assume energia dalla corrente elettrica.
Possiamo pensare al corpo umano (ma anche all’organismo di qualsiasi altro animale o vegetale) esattamente come ad un motore, e, come tale, anche’esso, per funzionare, ha bisogno di energia.
L’energia che necessita al corpo per far funzionare la circolazione sanguigna e il meccanismo della respirazione, per far lavorare i muscoli e il cervello, in una parola, per vivere, è apportata dai cibi che mangiamo e si misura usualmente in calorie.
La caloria è la quantità di calore necessario per aumentare di un grado la temperatura di un grammo d’acqua.

Si usa comunemente come unità di misura dell’energia.
Anche se usualmente si parla di “calorie”, normalmente si usano le kilocalorie (kcal).
Una kilocaloria equivale a 1000 calorie, tuttavia quando si dice, ad esempio, che un certo cibo apporta 150 calorie, in realtà si intendono 150 kilocalorie.
Il sistema internazionale di misura indica però il Joule come unità di misura di energia (1 cal = 4, 18 Joule), per questo nelle tabelle alimentari troviamo l’energia espressa in Kcal che in kJ.

Quanta energia?

Un’alimentazione corretta deve apportare all’organismo tutte le calorie di cui esso ha bisogno, ma di quante calorie ha bisogno il corpo umano?
Ogni attività che compiamo, da camminare, a dormire, a fare uno sport, a guardare la tv, fa bruciare al corpo una certa quantità di calorie: la quantità di calorie che il corpo brucia è esattamente la quantità che è necessario assumere per il tipo di attività che stiamo svolgendo.
Non di più e non di meno.
Da questo consegue che un atleta avrà bisogno di più calorie di una persona che passa tutto il suo tempo davanti al computer, che una ragazza che gioca a pallavolo avrà bisogno più bisogno di calorie della usa amica che ama passare il pomeriggio davanti alla tv.

Il metabolismo basale.

Il metabolismo basale rappresenta la quantità di energia impiegata da un soggetto sveglio, ma in condizioni di totale rilassamento fisico e psichico.
È il minimo dispendio energetico necessario a mantenere le funzioni vitali e lo stato di veglia.
In un individuo sano e sedentario rappresenta circa il 65 – 75% del dispendio energetico totale.
Un MB alto indica che occorre più energia per compiere le normali funzioni vitali, un MB basso che ne occorre meno.
Di conseguenza, un soggetto con MB basso, avendo necessità di meno energia, “consuma” con maggiore difficoltà le calorie che introduce con l’alimentazione.
Al contrario, un soggetto con MB alto avrà generalmente un fisico più magro perché le calorie introdotte vengono impiegate in modo massiccio anche solo per una normale vita sedentaria.

Registrati via email