Ominide 1123 punti

Il concetto di apprendimento motorio

Per apprendimento intendiamo il processo che porta come risultato finale a una modificazione stabile del comportamento.
Per apprendimento motorio intendiamo il processo che consente di acquisire e sviluppare le capacità di movimento.
Non esistono differenze tra l’apprendimento di tipo cognitivo e di tipo motorio perché sono entrambi processi generati dal cervello; ogni azione viene pensata prima di essere realizzata, come viene pensata una frase da scrivere.
Pertanto possiamo definire le fasi del comportamento motorio:
1) input, cioè i segnali e le informazioni che riceviamo;
2) percezione degli stimoli, che possono essere importanti o non importanti;
3) interpretazione, che assegna un significato agli stimoli/segnali percepiti e quindi identifica quali sono i più importanti, grazie a *memoria (permette di selezionare gli elementi ritenuti più adatti allo scopo) *attenzione (facoltà che permette di effettuare tale selezione);

4) programmazione della risposta in base alle informazioni percepite, alla loro interpretazione e alle abilità già possedute in memoria;
5) esecuzione;
6) feedback(informazione che ritorna, che sono le informazioni ottenibili da un soggetto durante e al termine dell’azione/movimento; permette il confronto tra azione progettata e azione realizzata.

* Lo sport può essere di situazione (devo adeguarmi nei movimenti e nella coordinazione) o non di situazione (la coordinazione è sempre la stessa).
* Le CGGS (caratteristiche generali dei giochi sportivi)sono:
- la collaborazione;
- gli attaccanti fanno le finte;
- i difensori occupano gli spazi liberi;
- prevedere le mosse degli avversari,
* La tattica è la capacità di crearsi un vantaggio.
* I giocatori più bravi sono quelli che riescono a prevedere il gioco dell’avversario, cioè riescono a percepire solo gli stimoli importanti.

Registrati via email