Ominide 1603 punti

Le grandi competizioni internazionali del ciclismo.

Le gare di ciclismo su strada si dividono in due tipologie: corse di un giorno, cosiddette in linea e a tappe.
L’Unione Ciclistica Internazionale (UCI) ha riunito le principali corse in linea nella Coppa del Mondo e ha inserito tutte le altre competizioni in un sistema di classificazione.
Le “classiche” e i “grandi giri” (Tour de France, Giro d’Italia e Vuelta Spagnola) sono considerati “hors categorie”, fuori categoria.
A partire dal 2005 è prevista l’istituzione di un circuito professionistico denominato UCI ProTour che comprende i grandi giri, alcune corse a tappe più brevi (ad esempio la Tirreno – Adriatico) e le classiche.
Le squadre che parteciperanno al Pro Tour avranno l’obbligo di partecipare a tutte le corse del circuito.
Tra le corse in linea più famose, la Milano – Sanremo, il Giro delle Fiandre, la Parigi – Roubaix, la Liegi – Bastogne – Liegi, il Campionato del mondo di ciclismo su strada che si svolge ogni anno in una nazione diversa all’inizio di ottobre e il Giro di Lombardia che conclude la stagione alla fine dello stesso mese.

Le corse a tappe più importanti sono il Giro d’Italia che si disputa in maggio, il Tour de France che si corre in luglio, e la Vuelta Spagnola che si svolge in settembre.
Il ciclismo è sport olimpico dalla prima edizione del 1896 sia su strada che su pista anche se non sempre presente in tutte le specialità.
Ha spesso riservato grandi soddisfazioni all’Italia che ha vinto la corsa su strada ben sei volte (l’ultima nel 2004 con Paolo Bettini) e due volte nella Mountain Bike femminile con Paola Pezzo (1996 e 2000).
Tra i ciclisti più famosi di ogni tempo ricordiamo Costante Girardengo, Fiorenzo Binda, Learco Guerra, Fausto Coppi, Gino Bartali, Fiorenzo Magni, Jacques Anquetil, Eddy Merckx, Bernard Hinault, Felice Gimondi, Giuseppe Saronni, Francesco Moser, Miguel Indurain, Greg Lemond, Gianni Bugno, Marco Pantani, Jan Ullrich, Mario Cipollini e Lance Armostrong.

Registrati via email