Salti

I salti fanno parte della disciplina atletica e gli atleti specializzati utilizzano diverse tipologie di tecniche sportive durante il salto (ventrale, dorsale ecc). E' in effetti una delle discipline in cui è richiesto tanto allenamento/pratica.

Esistono quattro tipi di salti:
- salto in lungo
- salto triplo
- salto in alto
- salto con l'asta

Questi salti hanno in comune una rincorsa, uno stacco, il volo e l'atterraggio.
Nel caso del salto in lungo, la rincorsa è rettilinea e molto veloce. Si arriva, si atterra su una vasca piena di sabbia. Prima della vasca c'è una linea che non può essere oltrepassata. Si considera l'impronta lasciata più vicina alla linea di distacco.
L'atleta fa una serie di movimenti con la gamba quando è in volo, è come se continuassero a correre oppure inarcano la schiena.

Il salto triplo è molto simile al salto in lungo perché avviene sempre su una vasca di sabbia. Si fanno 3 balzi che vengono considerati parte del salto.

Nel salto in alto ci sono due staggi che mantengono un'asta. Ci sono due tecniche: una ventrale e l'altra dorsale. La rincorsa non può essere rettilinea ma curvilinea.

Nel salto con l'asta l'atleta ha in mano un'asta molto flessibile. Gli staggi che mantengono l'asta sono molto alti. L'asta deve essere inserita in un foro. Trasferisce la velocità in elevazione.

Hai bisogno di aiuto in Educazione Fisica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email