Ominide 2324 punti

I costi di start-up

Quando nasce una nuova azienda o una vecchia azienda decide di cambiare totalmente attività, essa deve sostenere una serie di costi.
Sono definiti costi di start-up i costi preparativi o di preapertura sostenuti dalle imprese di nuova costituzione o preesistenti che danno l’avvio a nuove attività.

I costi di start-up sono Costi d’impianto e comprendono:
• Costi per la costituzione della società: costi per l’atto costitutivo, costi delle parcelle di professionisti, costi per le autorizzazioni comunali e sanitarie, costi di natura fiscale;
• Costi per la costituzione dell’azienda: costi di progettazione, costi per le ricerche di mercato, ecc.
I costi d’impianto sono da considerarsi costi pluriennali e vanno ammortizzati a fine esercizio. I versamenti relativi alle ritenute d’acconto, all’IVA e ai contributi previdenziali e assicurativi, vanno pagati entro il giorno 16 del mese successivo.

Registrati via email