Ominide 2324 punti

Gli elementi accidentali del contratto

Gli elementi accidentali del contratto sono elementi che possono anche non essere inseriti nel contratto; ciò non determina alcuna conseguenza sulla validità del contratto medesimo. Essi sono:

• La condizione;
• Il termine;
• Il modo.

La condizione è un evento futuro e incerto. Si distingue in:

- Condizione sospensiva;
- Condizione risolutiva.

Nella condizione sospensiva, gli effetti del contratto si produrranno solo al momento del verificarsi dell’evento;
nella condizione risolutiva, gli effetti del contratto si producono immediatamente, ma verranno meno al verificarsi dell’evento.

Il termine è un evento futuro ma certo che condiziona gli effetti del contratto.

Il modo o l’onere condiziona il contratto in quanto obbliga un soggetto alla esecuzione di una determinata attività per beneficiare degli effetti del contratto (es. ti donerò la mia villa se curerai il giardino).

Nullità del contratto
Il contratto è nullo quando manca uno degli elementi essenziali con la conseguenza che non è più funzionante il rapporto tra la prestazione da una parte e la controprestazione dall’altra parte. Il contratto nullo non produce effetti.

Annullabilità del contratto
Diversa dalla nullità è l’annullabilità, in questo caso il vizio del contratto non è così grave da condurre alla eliminazione del contratto. L’annullabilità può essere chiesta da una delle parti al giudice.

Sia l’azione di nullità che l’azione di annullabilità è soggetta alla presenza di determinanti pressuposti stabiliti dal codice civile.

Registrati via email