Eliminato 1334 punti

L'Espressionismo

Il primo movimento d'avanguardia di cui ci sono due tipi di espressionismo sono quello francese e quello tedesco. Gli espressionisti francesi prendono il nome di fauves per l'utilizzo nei loro quadri del colore forte e accentuato, caratteristiche principali sono:

1.Usano colori vivaci e innaturali.I francesi proseguono la ricerca dei colori fatta dagli altri impressionisti del 1870,invece di catturare l'immagine reale come gli Impressionisti, mettono l'immagine come la sentono.

2.Semplificazione delle forme. Le forme secondo gli Espressionisti Francesi non venivano dettagliati nei minimi dettagli, infatti nelle forme dei soggetti non esistono i dettagli delle forme.

2.L'abolizione del chiaroscuro.

4.L'annullamento della prospettiva

5.Dipingono immagini quotidiane.

I principali esponenti sono Matisse, Derain, Vlaminck . Nel 1905 secondo gli Espressionisti tedeschi la realtà deve essere rappresentata non come la vedono, ma come la sentono. Il movimento nasce a Dresda in Germania e prenderà il nome di “Die Brucke” (letteralmente significa “il ponte”, la scelta del nome è dovuto dal semplice fatto che vogliono creare un passaggio tra l'arte del passato e la nuova arte). Il suo maggiore esponente è Kirchener . Essi criticano la società borghese per mezzo di immagini angoscianti per denunciare le ipocrisie di quel tempo ed è per questo motivo che le immagini non sono piacevoli all'osservatore. Per criticare la società usano anche l'ironia. Le immagini del'Espressionismo tedesco sono appositamente deformate, pur essendo simili in quello,i soggetti non sono banali ma sono impegnati socialmente e politicamente. Kirchener elabora il suo stile: composizioni instabili, prospettive ribaltate, forme spigolate e linee oblique. C'è da parte di Kirchener il rifiuto della città industrializzata e moderna e delle persone che ci vivono. Immobilizza la pittura facendone diventare una fonte di protesta. La città moderna è vista in contrapposizione alla natura. Nel 1926 si arruola volontario per la guerra. Nel 1933 la sua arte viene considerata degenerata, perciò inizia la degenerazione della sua arte. Nel 1938 si uccide. In conclusione gli Espressionisti Tedeschi vogliono l'essenza del soggetto, quelli francesi colgono il colore del soggetto. Gli espressionisti usano il colore in modo emotivo e quello che sentono lo trasformano in colore.

Registrati via email