Ominide 2487 punti

L'arte greca

La civiltà cretese e micenea
La prima civiltà fiorita nel Mar Egeo è quella minoica (2800-1400 a.C.), la cui sede è l'isola di Creta. Popolo di esperti navigatori, i Cretesi mantengono la supremazia del commercio marittimo in tutto il Mediterraneo fino a quando la loro civiltà scompare, dopo l'invasione dell'isola da parte dei Micenei. Questi ultimi, detti anche Achei, sono un popolo di guerrieri che risiede nel Peloponesso (la parte meridionale della Penisola Balcanica): cantati da Omero nell'Iliade, il poema che narra la guerra di Troia, possiedono città fortificate e i loro re sonio anche i capi militari.
I Cretesi amano i piaceri della vita e la natura, che riproducono nei vasi in ceramica e nei dipinti sulle pareti.

La Grecia
La civiltà Greca è tra le più alte espressioni dell'umanità; la sua arte e la sua cultura vengono considerati un modello insuperato. Atene, dopo la vittoria sui Persiani, diventa il punto il punto di riferimento per tutta la Grecia: le idee circolano in un clima di libertà e si formano straordinari talenti.
L'arte greca conosce una continua evoluzione (dal VII secolo a.C. fino alla conquista da parte di Roma, nel II secolo a.C.). Solitamente la civiltà artistica greca viene divisa in tre periodi:
-arcaico, rigido e "bloccato", ancora dell'influenzato dello stile egizio
-classico, considerato l'apice dell'arte antica
-ellenistico, relativo al periodo in cui il linguaggio greco si diffonde in un vasto impero.

Hai bisogno di aiuto in Educazione Artistica per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email