Ominide 61 punti

Sistema tributario italiano

Sistema tributario italiano: i tributi pagati dai cittadini sono: imposte, tasse. Le imposte sono prelievi coattivi(obbligatori) che lo stato impone ai cittadini offrendo in cambio servizi generici ( vengono costruite strade, ospedali). Le tasse sono tributi che un cittadino paga allo stato solo quando chiede ad esso un determinato servizio (esempio la tassa scolastica, servizio pubblico dell’istruzione. Le imposte possono essere: dirette e indirette.
Le imposte dirette colpiscono direttamente il reddito e le più importanti sono: IRES; IRAP ; IRPEF(ire). Le imposte indirette colpiscono indirettamente il reddito e colpiscono il consumo di un reddito (es.IVA) o il trasferimento di un bene IRPERF ( IRE l’imposta sul reddito delle persone fisiche ): L’IRE è la principale imposta diretta del nostro ordinamento tributario e colpisce il reddito complessivo della persona fisica. È un imposta personale e progressiva per scaglioni , personale perché tiene conto delle condizioni soggettive del contribuente ed è progressiva perché l’aliquota aumenta in maniera più che proporzionale all’aumentare della base imponibile. Nel primo scaglione fino a 26.000 si paga il 23 % di imposta; nel secondo scaglione da 26.000 a 33.500 si paga il 33% di imposte e nel terzo scaglione da 33.500 a 100.000 si paga 39 % di imposte.

IRAP: è l’imposta regionale sulle attività produttive la cui l’aliquota è composta da una parte fissa e da una parte variabile. La parte fissa è 4,25 % ( Campania 4,97). Le regioni possono aumentare fino a 1 punto percentuale. Ires: è l’imposta sul reddito delle società e si applica sui redditi delle società di capitali e sugli enti ad essi assimilati ed è proporzionale cioè c’è un aliquota costante che si applica ,attualmente è di 27,50 %. IVA: L’IVA è nata 1972 con il DPR ( decreto del presidente della repubblica)n.633 ed è l’imposta sul valore aggiunto. L’iva è la principale imposta indiretta del nostro ordinamento tributario. Si dice imposta sul valore aggiunto perché colpisce il valore aggiunto di un bene ( differenza tra prezzo di vendita e prezzo di acquisto di un bene senza iva).L’IVA si applica alle cessioni dei beni e sulle prestazioni di servizio ,pagano l’iva gli imprenditori,artisti e professionisti e tutti pagano sulle importazione. L’iva è un imposta proporzionale, le aliquote sono tre: 22% aliquota ordinaria,10 % e 4% aliquote ridotte.

Registrati via email