Gli scambi internazionali e la globalizzazione

Si assiste sempre più ad uno spostamento di risorse e di beni da un paese ad un altro. Basta guardarsi intorno per rendersi conto che un gran numero di alimenti, automobili, ecc provengono da altri paesi.
Tutto questo sta rendendo possibile la globalizzazione, che consiste nella realizzazione di un unico mercato di dimensioni mondiali.
Le imprese interessate al processo sono interessate da una struttura elastica, dinamica e a contenuto altamente tecnologico.
Questo commercio internazionale offre una serie di vantaggi:
- consente, per esempio, di ottenere merci non producibili all’interno di ciascun paese;
- favorisce la specializzazione in quei settori nei quali la produzione si ottiene con i minori costi.

Ci sono però anche svantaggi, ad esempio un aumento dei prezzi delle materie prime comporta un aumento del prezzo del bene prodotto con quelle materie prime.

Inoltre, molti paesi effettuano transizione finanziarie, ovvero trasferimento di valute o titoli. È facile pensare infatti che ad ogni transizione reale corrisponde una transizione finanziaria, e ciò determina l’aumento dell’economia del paese.

Registrati via email