Ominide 1125 punti

Le risorse umane e i rapporti di lavoro

I contratti atipici

1) il contratto di somministrazione: prevede che un’azienda si rivolga a un’agenzia del lavoro autorizzata per ottenere una fornitura professionale di manodopera.
I soggetti coinvolti nel rapporto di lavoro sono dunque tre: *l’impresa utilizzatrice,* il somministratore (agenzia), * il lavoratore. Il lavoratore conclude un contratto di lavoro subordinato con il somministratore ma svolge l’attività presso l’impresa utilizzatrice e sotto il controllo e la direzione di questa.

2) i contratti di collaborazione: sono forme contrattuali intermedie tra il lavoro autonomo (il collaboratore agisce in assenza di rischio economico, senza mezzi organizzati d’impresa) e il lavoro subordinato (autonomia organizzativa del collaboratore e impossibilità di esercizio di potere direttivo e disciplinare da parte del committente).

Le principali forme di collaborazione sono:
* la collaborazione a progetto  l’attività del lavoratore consiste nell’esecuzione di un progetto specifico, in vista del conseguimento di un risultato ben definito; il contratto deve essere stipulato in forma scritta;
* la collaborazione occasionale  l’attività del lavoratore è di supporto al raggiungimento di obbiettivi momentanei dell’impresa; non è prevista la stipula di un contratto scritto.

3) il contratto di apprendistato: è un contratto di lavoro caratterizzato dall’alternanza di momenti lavorativi e momenti di formazione; in tal modo, il datore di lavoro, oltre a versare un corrispettivo per l’attività svolta, garantisce all’apprendista una formazione personale.
Sono previste le seguenti forme di contratto:
* l’apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale  consente ai giovani dai 15 ai 25 anni di acquisire una qualifica e/o un diploma professionale assolvendo contestualmente l’ultimo anno di obbligo d’istruzione.
* l’apprendistato professionalizzante  applicabile ai giovani tra i 18 e i 29 anni, consente di acquisire competenze tecnico-professionali e specialistiche;
* l’apprendistato di alta formazione e ricerca  si rivolge ai giovani tra i 18 e i 29 anni interessati all’attività di ricerca, al conseguimento di titoli di studio universitari o al praticantato negli studi professionali.

4) il contratto di associazione in partecipazione: stabilisce che l’imprenditore (associante) attribuisca al lavoratore (associato) una partecipazione agli utili dell’azienda come compenso per l’attività prestata.

5) il contratto di lavoro accessorio: le prestazioni di lavoro accessorio sono attività lavorative occasionali che non danno luogo, con riferimento alla totalità dei committenti, a compensi annuali superiori a 5.000 euro.

La formazione

La formazione è il processo di apprendimento pratico e/o teorico che crea, struttura, rinforza e aggiorna il bagaglio di conoscenze professionali che il lavoratore ha acquisito nel tempo, a scuola o sul posto di lavoro.
Costituisce un importante fattore di competitività sul mercato ed è fondamentale per ogni organizzazione.
Le aziende devono essere in grado di individuare verso quali figure professionali e quali competenze orientare la formazione, che deve essere strutturata in modo da tenere conto dei fabbisogni aziendali. In genere, specie quando il processo formativo è rivolto a lavoratori che fanno già parte dell’organico, si conduce una formazione specifica; la formazione generica, invece, è rivolta ai neoassunti nella fase iniziale dell’inserimento nella struttura.
Per i giovani, un’interessante opportunità di approccio al lavoro è costituita dal tirocinio o stage, che prevede un periodo di formazione on the job presso un’azienda pubblica o privata (non è un contratto di lavoro).
I tirocini possono essere distinti in curriculari (inclusi nei piani di studio delle università e degli istituti scolastici con il fine di affinare il processo di apprendimento mediante l’alternanza di istruzione lavoro) e non curriculari (realizzati per agevolare l’inserimento lavorativo di particolari categorie di persone o le scelte professionali dei giovani).

Hai bisogno di aiuto in Economia & Ragioneria?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email