Erectus 630 punti

Piccolo Imprenditore
Sono i coltivatori diretti del fondo che esercitano un’attività professionale organizzata con il proprio lavoro o con l’aiuto della propria famiglia.
Il piccolo imprenditore non è obbligato a:
* iscriversi al registro delle imprese
* scritture contabili
* a fallimento
.

Coltivatore Diretto
E’ colui che coltiva il fondo con il proprio lavoro e della propria famiglia, il suo lavoro deve essere di almeno un terzo di quello che ci vuole normalmente per coltivare il fondo.
Il coltivatore può svolgere due attività:
* attività principali: coltivazione del fondo, allevamento del bestiame, silvicoltura, ittiocoltura.
* Attività secondarie: attività connesse (manipolazione, trasformazione, commercializzazione, conservazione, promozione, servizio).
Al coltivatore diretto viene affiancato l’imprenditore agricolo professionale, lo IAP.
Lo iap è colui che:

* deve conoscere e possedere competenze professionali
* deve dedicare all’attività agricola almeno il 50% del proprio tempo lavorativo
* ricava dall’attività almeno il 50% del proprio reddito.
Si possono considerare IAP anche le società di persone, di capitale i le cooperative che svolgono attività agricola, ma:
* nelle società di persone almeno un socio deve essere IAP o coltivatore diretto;
* società cooperative almeno 1/5 dei soci deve avere la qualifica IAP o di coltivatore diretto;
* nelle società di capitali almeno un amministratore deve avere la qualifica IAP o di coltivatore diretto.

Registrati via email