Erectus 630 punti

Offerta

È la quantità di beni che il soggetto economico vende ad un determinato prezzo.
L’andamento della curva di offerta è condizionato da:
- fattori connessi alla particolare natura delle produzioni agricole (andamento climatico, ciclo biologico)
- introduzione di nuove tecnologie di produzione (uso di tecniche agronomiche e di allevamento più moderne, miglioramento genetico degli animali, migliore organizzazione del lavoro)
- aumento dei fattori di produzione: l’aumento di uno dei fattori di produzione comporta l’aumento del prezzo del prodotto
- perdita del potere di acquisto della moneta: l’impresa non è più disposta a vendere allo stesso prezzo beni che hanno un maggiore valore.

Curva dell’offerta
All’aumentare del prezzo del bene l’offerta aumenta, al diminuire del prezzo l’offerta diminuisce.

L’offerta dipende da:
- K: costi di produzione;
- pc: prezzi beni congiunti;
- pa: prezzi beni alternativi
- g: preferenze del consumatore
- s: andamento stagionale climatico.

L’offerta può essere più o meno rigida a seconda del periodo di tempo che il produttore ha a disposizione per variare la produzione.
Brevissimo periodo (un giorno o pochi giorni): l’offerta è rigida perché i fattori produttivi non sono modificabili.
Breve periodo (entro l’anno): l’offerta è un po’ elastica perché i produttori non modificano i fattori fissi ma aumentano o diminuiscono la produzione.
Lungo periodo (qualche anno): l’offerta può essere modificata perché i fattori fissi e quelli variabili si possono cambiare.

Registrati via email