Ominide 295 punti

Il mercato dei beni è un luogo fisico dato dall'insieme delle contrattazioni tra venditori e compratori. I mercati sono molti:dei beni,del lavoro,della moneta,nazionali,internazionali. Nel mercato dei beni distinguiamo: -I soggetti,cioè venditori e compratori - L'oggetto di scambio,cioè le merci o comunque il bene da vendere - Il prezzo,cioè la quantità di moneta necessaria per ottenere l'oggetto o il servizio. La domanda è la quantità di beni e servizi richiesta sul mercato dai consumatori in un certo momento ad un certo prezzo. Se il prezzo è alto la domanda è bassa mentre se il prezzo è basso la domanda sarà più alta. Per questo si dice che la domanda di un bene varia in relazione inversa al suo prezzo. La domanda però può essere rigida,se non muta in modo significativo al variare del prezzo, è il caso dei beni di prima necessità o dei farmaci; elastica,quando muta in modo significativo al variare del prezzo.

La domanda oltre che dal prezzo è influenzata da altri fattori importanti:Il reddito dei consumatori,i gusti dei consumatori,la moda e dal prezzo degli altri beni. I beni possono essere complementari quando per poter utilizzare un determinato bene occorre il supplemento di un altro (benzina+macchina). In questo caso se aumenterà il prezzo della benzina, la domanda e quindi l'acquisto di macchine a benzina scenderà. Succedanei quando si possono usare diversi beni per lo stesso bisogno, si può quindi fare una scelta, in questo caso se aumenta il prezzo di un bene aumenterà anche la domanda e il consumo dell'altro dato che svolgono la stessa funzione.
La legge dell'offerta riguarda invece gli imprenditori. L'offerta è la quantità di beni e servizi offerta sul mercato dai venditori in un certo momento ad un certo prezzo. Se il prezzo di un bene è alto per portare guadagno occorre che l'offerta sia alta. In questo caso l'offerta varia in relazione diretta al suo prezzo. Inoltre,il comportamento dei compratori è in grado di influenzare l'offerta dei produttori.
A questo punto occorre trovare un punto che porti vantaggio sia ai venditori che ai compratori,si parla di prezzo di equilibrio. Il prezzo di equilibrio è la corrispondenza nel quale la quantità domandata e quella offerta si eguagliano. Se il prezzo è troppo alto la domanda sarà bassa e le aziende abbassano i prezzi per portare la domanda ad un valore più alto cercando di trovare il punto e il prezzo di equilibrio.

Hai bisogno di aiuto in Economia & Ragioneria?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email