Ominide 2324 punti

Le obbligazioni

Le obbligazioni sono titoli di debito che conferiscono al possessore il diritto al rimborso del capitale a una determinata scadenza e alla corresponsione di un interesse periodico.
Le obbligazioni possono essere emesse dalle società per azioni e dalle società in accomandita per azioni a titolo di finanziamento esterno per un ammontare complessivamente non eccedente il doppio del capitale sociale, della riserva legale e delle riserve disponibili risultanti dall’ultimo bilancio approvato.
Anche le società a responsabilità limitata possono emettere titoli di debito, ma con un duplice vincolo: se l’atto costitutivo lo prevede e solo se i titoli sono sottoscritti da investitori professionali soggetti a vigilanza prudenziale in grado d valutare il relativo rischio.
L’obbligazionista è un finanziatore della società che emette i titoli e assume la veste di creditore della stessa.

Ogni obbligazione porta allegate le cedole che danno il diritto di incassare gli interessi periodici.
Si distinguono vari tipi di obbligazioni:
1. Obbligazioni ordinarie, che danno al possessore il diritto al rimborso del capitale e all’interesse. A sua volta possono distinguersi in:
a. Obbligazioni a tasso fisso;
b. Obbligazioni indicizzate;
c. Obbligazioni a cedola zero;
2. Obbligazioni convertibili, cui oltre al diritto di percepire il rimborso del capitale e l’interesse periodico, danno al possessore anche la facoltà di chiedere a una determinata scadenza la conversione in azioni della stessa società che ha emesso il prestito obbligazionario o di società in cui la prima detiene una partecipazione;
3. Obbligazioni con warrant, che portano un buono di sottoscrizione che conferisce la possibilità di sottoscrivere altri titoli emessi dalla stessa società o da essa posseduti in portafoglio.

Registrati via email