inu88 di inu88
Ominide 50 punti

Col sistema a costi pieni (full) le imputazioni dei vari costi avvengono a cascata perché al termine il costo di prodotto sarà un costo pieno cioè formato dai costi variabili speciali, dai costi variabili comuni ripartiti e dalle quote imputate di costi fissi.
Invece il costo variabile (direct) è un sistema che imputa al prodotto solo i costi variabili e considera i costi fissi come costi di periodo.
La differenza tra i ricavi di vendita e i costi variabili sarà il margine di contribuzione.
In alcune produzioni si suddividono i costi fissi in speciali e comuni. Gli speciali sono quelli che è possibile riferire in modo preciso ad una produzione ma non sempre ci sono.
Tra full e direct costing vengono effettuati dei confronti per stabilire quale risulta il sistema di imputazione più conveniente. Cioè in che modo l’impresa raggiunge un utile più elevato.

Direct
Ricavi di vendita -

Costo variabile venduto(*) =
Margine lordo di contribuzione(1° Livello) -
Costi fissi speciali (x ciascuno) =
Margine di contribuzione(2° Livello) –
Costi fissi comuni =
UTILE LORDO
(*)
Costi variabili speciali e comuni imputati
+ RI Prodotti
- RF Prodotti

Registrati via email