Ominide 19 punti

Elasticità

L’elasticità misura la variazione relativa della domanda rispetto la variazione relativa del prezzo.
La domanda è:
  • Rigida se la variazione relativa della domanda è minore rispetto la variazione relativa del prezzo. |Ed|<1
    Anelastica se la variazione relativa della domanda è uguale rispetto la variazione relativa del prezzo. |Ed|=1
    Elastica se la variazione relativa della domanda è maggiore rispetto la variazione relativa del prezzo. |Ed|>1

*La E si legge EPSILON*

Prezzo di equilibrio è quel prezzo che rende uguale domanda e offerta, quindi è il punto di intersezione delle due funzioni.


Elasticità parziale:

Si definisce grado di elasticità parziale di z rispetto a una variabile x il rapporto:

εzx1= x1/z°dz/dx


Elasticità incrociata


Si definisce elasticità incrociata quando si calcola la variazione della domanda di un bene rispetto la variazione del prezzo di un altro bene.
Se l’elasticità risulta positiva, i beni sono succedanei o surrogati e l’aumento del prezzo del secondo bene fa aumentare la domanda del primo e viceversa.
Se l’elasticità risulta negativa, i beni sono complementari e l’aumento del prezzo del secondo bene fa diminuire la domanda del primo e del secondo.
Hai bisogno di aiuto in Economia & Ragioneria?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email