Aleksej di Aleksej
Mito 20002 punti

Cluster

Decentramento produttivo e cluster sottintendono un processo di doppia convergenza:
1. le grandi imprese decentrano la produzione verso unità produttive più piccole dando luogo a sistemi produttivi regionali a rete
2. le piccole imprese attuano forme sempre più strette di collaborazione e integrazione per ottenere a livello del territorio l’efficienza che non riescono ad ottenere singolarmente.
Tutto questo porta alla rivalutazione del ruolo delle piccole imprese che, partecipando collettivamente al medesimo processo produttivo, dimostrano una notevole capacità competitiva oltre che dinamismo, flessibilità e capacità di adattamento.
Questi sistemi di produzione vengono definiti di specializzazione flessibile perché sono in grado di :
1. ricercare vantaggi della specializzazione,
2. avere flessibilità nella produzione,
3. rispondere rapidamente all’evoluzioni di mercato.
Il distretto industriale è un caso particolare di raggruppamento di imprese. Categorie di Cluster:
1) Il termine distretto industriale si riferisce a sistemi produttivi di piccole e medie imprese, mentre il termine cluster ha un interpretazione più ampia.
2) Sistemi di piccole e medie imprese organizzati attorno ad imprese leader di maggiore dimensione. La formazione del cluster può essere anche il risultato di un processo di decentramento produttivo: una grande impresa esternalizza parte del ciclo produttivo presso imprese collegate di più modeste dimensioni, creando un indotto industriale.
Distretto industriale
caratterizzato da piccole imprese indipendenti, a proprietà locale e in qualche modo equivalenti.
Cluster dominato da una grande impresa (definito Hub and Spoke),
che subordina l’intero sistema di imprese locali e che spesso agisce nell’ultimo anello della catena di produzione e cioè produce e commercializza il prodotto finale destinato al consumatore.

Registrati via email