Ominide 214 punti

Classificazione delle imposte

Le imposte possono essere classificate secondo vari aspetti.
Una delle prime distinzioni che possiamo fare è la classificazione delle imposte dirette e indirette.

Si parla di imposte dirette, quando colpiscono le manifestazioni dirette della capacità contributiva di un soggetto, e sono definite dirette anche perché non possono essere traslate ad altri soggetti.
Le manifestazioni dirette della capacità contributiva di un soggetto sono:
- Il reddito
- Il patrimonio

Le imposte sul reddito hanno come oggetto il flusso di ricchezza netto che perviene al contribuente in un certo periodo di tempo.
Inoltre le imposte sul reddito si suddividono in:
- Reali
- Personali

Le imposte reali colpiscono la ricchezza senza tener conto delle condizioni personali del titolare della ricchezza tassata, come per esempio l' IMU.

Le imposte personali, colpiscono la ricchezza complessiva del contribuente tenendo conto della situazione economica, personale del soggetto.
Ad esempio l'IRPEF.

Le imposte sul patrimonio possono essere:
- Generali: Quando vengono applicate sull'intero valore del patrimonio.
- Speciali: Quando vengono colpiti solo alcuni beni.
- Ordinarie: Quando vengono applicate a ogni esercizio finanziario.
- Straordinaria: Quando vengono applicate in situazioni eccezionali.

Si parla invece di imposte indirette, quando colpiscono le manifestazioni indirette della capacità contributiva di un soggetto, sono indirette perché possono essere traslate ad altri soggetti.
Le manifestazioni indirette della capacità contributiva del soggetto sono:
- I consumi
- I trasferimenti

Gli altri soggetti dell' imposizione sono:

-

Il sostituto d' imposta


Il soggetto che calcola e anticipa l'imposta dovuta da altri soggetti e risponde direttamente nei confronti dell'erario in relazione alle ritenute.
Un esempio può essere il datore di lavoro, per i redditi che eroga ai suoi dipendenti e sui quali trattiene l' IRPEF da questi dovuta per versarla all' erario.

-

Il soggetto obbligato in solido


Colui che risponde per un' imposta dovuta da altri in relazione alla sua funzione.
Ad esempio l'imposta di registro del notaio che deve pagarla nel caso in cui il cliente non l'avesse fatto, per gli atti da lui redatti e che devono essere registrati.

-

Il responsabile d' imposta


Colui che deve anticipare l' imposta per conto del contribuente con il quale ha instaurato un certo tipo di rapporto commerciale.
Ad esempio l' anticipazione dell' IVA sulle merci in importazione che lo spedizioniere paga alla dogana per conto del suo cliente.

Hai bisogno di aiuto in Economia & Ragioneria?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email