sara.82 di sara.82
Ominide 35 punti
Questo appunto contiene un allegato
Azienda - Caratteristiche scaricato 3 volte

I caratteri fondamentali dell'azienda

L’azienda è l’organismo che svolge l’attività economica, crea utilità, essa può essere definita come un insieme di elementi coordinati per svolgere processi produttivi, può essere vista anche come parte integrante di un territorio perché crea posti di lavoro, mantiene quindi l’occupazione, genera la crescita ed il conseguente benessere economico.
Gli elementi costitutivi dell’azienda sono:

    L’Organizzazione stabile: l’organismo aziendale è definito stabile perché viene creato per durare nel tempo;


    I Mezzi: sono costituiti dal lavoro umano, persone che partecipano all'attività produttiva detti soggetti interni cioè i proprietari e i dipendenti, e dai beni disponibili, nonché il patrimonio dell’azienda.

Lo svolgimento dell’attività aziendale presuppone inoltre una stretta coordinazione fra le persone e i beni.
La prima classificazione delle aziende è quella che le suddivide in relazione ai soggetti beneficiari dell’attività prevalentemente svolta, avremo così:

    Le aziende di consumo: la produzione è diretta a soddisfare i bisogni dei propri componenti (es. l’azienda familiare, prima e naturale forma di aggregazione aziendale);


    Le aziende di produzione: organismi specializzati nell'attività produttiva di beni e servizi destinati allo scambio, alla vendita sul mercato, per soddisfare persone esterne all'organizzazione aziendale;


    Le aziende composte: la loro attività di produzione è destinata a soddisfare, in parte, i bisogni dei propri componenti e, in parte, quelli delle persone esterne all'organizzazione aziendale.

Le aziende di consumo e quelle composte sono denominate aziende di erogazione perché la loro attività produttiva è diretta a soddisfare i bisogni e le aspirazioni degli esseri umani.
Le aziende vengono classificate anche per il fine della loro attività nel seguente modo:

    Le aziende profit oriented (orientate al profitto, denominate anche come primo settore o mondo delle imprese): sono aziende di produzione governate dalle Imprese, istituti che per realizzare i loro progetti si avvalgono di aziende specializzate nella produzione di beni e/o servizi destinati allo scambio sul mercato al fine di conseguire un utile;


    Le aziende non profit (senza scopo di lucro, denominate anche del terzo settore o settore del privato sociale): pur svolgendo un’attività diretta non solo all'immediato utilizzo o consumo ma anche parzialmente allo scambio, non si pongono finalità di guadagno (es. le aziende familiari, le Associazioni e le Fondazioni);


    Le aziende della Pubblica Amministrazione: appartenenti a enti pubblici che svolgono un’attività diretta alla realizzazione di fini di interesse collettivo.
    Esse si distinguono in aziende degli enti territoriali (Stato, Regioni, Province e Comuni), aziende degli enti istituzionali con finalità di pubblica utilità (es. INPS, CCIAA), aziende degli enti con finalità scientifiche e sanitarie di tipo autonomo (es. le Università Locali, le ASL, ecc.).

Il soggetto giuridico di un’azienda è la persona a cui fanno capo i diritti e le obbligazioni derivanti dalle operazioni compiute.
Esso può essere:

    Una persona fisica, come il titolare dell’azienda stessa o i soci della società di persone;


    Una persona giuridica, cioè un ente che lo Stato riconosce titolare di diritti e di obbligazioni giuridiche.

Il soggetto giuridico in oltre può essere:

    Privato e avremo aziende private;


    Pubblico e avremo aziende pubbliche.

Le aziende private possono far parte sia del settore non profit, sia del settore profit oriented e possono essere:

    Individuali quando il soggetto giuridico è una sola persona fisica che si assume tutte le responsabilità connesse all'attività di un’impresa;


    Collettive quando nascono da un contratto di società con cui due o più persone conferiscono beni e servizi per l’esercizio comune di un’attività economica allo scopo di dividere gli utili (art. 2247 c.c
.).
Le società possono essere costituite come:

    Società di persone (società in nome collettivo S.n.c., società in accomandita semplice S.A.S.);


    Società di capitali (società per azioni S.p.A., società in accomandita per azioni S.A.P.A., società a responsabilità limitata S.r.l.).


    Società cooperative.

Sono aziende pubbliche le aziende che hanno un soggetto giuridico pubblico, corrispondente a una persona giuridica pubblica (quelle che fanno parte della Pubblica Amministrazione).
I soggetti di un’impresa si distinguono in:

    Soggetti interni o soggetti istituzionali: sono rappresentati dal proprietario (l’imprenditore) o dai soci nelle imprese collettive, e dai lavoratori dipendenti. Essi esprimono gli interessi istituzionali dell’azienda e ne rappresentano quindi il soggetto economico.

I soggetti economici di un’azienda sono coloro che controllano, che governano l’azienda e che possono prendere decisioni strategiche relativamente alla loro attività.

    Soggetti esterni: sono rappresentati da tutte le persone, gli enti e le altre aziende con cui l’impresa entra o potrà entrare in relazione (Finanziatori, Fornitori, Clienti e Pubblica Amministrazione).

Registrati via email