Fabbisogno finanziario

Il fabbisogno finanziario è il denaro di cui ha bisogno l'azienda per essere operativa e per costituirsi. Sono chiamate anche uscite di denaro. Vi sono due momenti di vita dell'azienda:
- costituzione (o inizio attività);
- operatività.
Affinchè l'azienda si costituisca bisogna fare investimenti quindi prima di tutto vi sono delle uscite, in seguito vi saranno delle entrate se l'azienda va bene sul mercato. I primi investimenti che un'azienda effettua sono le immobilizzazioni, le scorte di magazzino, lo stipendio del personale, le tasse, le spese di pubblicità, consumi di gas, luce e acqua e le spese di contabilità. L'obiettivo di ogni gestione aziendale è quello di ottenere un equilibrio finanziario dato da una prevalenza di entrate sulle uscite monetarie, e questo da vita al

capitale netto = attività – passività
.
Il cash flow aziendale è invece l'incontro tra uscite ed entrate monetarie. Se le entrate sono maggiori delle uscite ci sarà un cash flow positivo al contrario è negativo e quindi per far fronte a nuovi investimenti si dovrà ricorrere a prestiti presso istituti di credito.

Il fabbisogno finanziario serve a 3 scopi:
- programmare e effettuare investimenti;
- fare credito ai clienti
- compensare l'iniziale sfasatura tra uscite e entrate di denaro.

Registrati via email