F&B manager dal punto di vista legislativo

Il food and beverage manager appartiene alla cateogria intermedia dei quadri, che comprende i prestatori di lavoro che pur non possedendo l'autonomia gestionale dei dirigenti, cui sono subordinati hanno tuttavia funzioni direttive più limitate. In particolare il CCNL li classifca come quadro B, con responsabilità di unità aziendale non complesse o settori di organizzazioni complesse, con autonomia decisionale e operative. Si occupa di approvvigionamento, di controllo qualitativo ed igienico-sanitario del servizio e della produzione, di preventivazione dei budgets, gestendo e organizzando le risorse umane del suo reparto.
Come gli altri dipendenti ha l'obbligo di:
1) disciplina: cioè di attenersi alle istruzioni dei superiori;
2) fedeltà: dovendosi astenere dal nuocere all'imprenditore;
3) riservatezza: non potendo divulgare notizie su organizzazione e metodi di produzione;
4) non concorrenza: non potendo trattare affari con conto proprio o con terzi soggetti.

Registrati via email