Yaschin di Yaschin
Habilis 1770 punti

Le strutture

La struttura resistente di un oggetto è la sua ossatura portante che, oltre a sostenerlo, ha il compito di opporsi alle sollecitazioni eserne. Trasferendo questo concetto alle costruzioni, chiameremo struttura resistente l’insieme di tutti gli elementi che formano l’ossatura della costruzione stessa. Essa ha il compito di sopportare i vari tipi di pesi o carichi a cui è sottoposta,che costituiscono la portata del sistema strutturale.E’ evidente che, a seconda del materiale che compone la struttura e della forma che a questa viene data, cambia la sua capacità di resistere ai carichi applicati.

L'arco

L’arco rappresenta l’evoluzione del sistema costruttivo trilitico. Nell’arco sono ancora presenti alcuni elementi della primitiva struttura triplica; ritroviamo, infatti, i piedritti, che non sorreggono più un elemento orizzontale, come l’architrave , ma una struttura ricurva.
La conoscenza approfondita di tale tecnica ha permesso la costruzione di strutture a volta o a cupola, in grado di coprire spazi molto vasti
L’arco ha il compito di scaricare le spinte esercitate dalle parti sovrastanti sulle colonne o sui pilastri, che lavorano a compressione e scaricano a loro volta il peso sul terreno.
L’arco in pietra è formato da elementi di forma trapezoidale, i conci, chiusi da un altro concio centrale, chiamato chiave di volta, che suddivide in maniera equilibrata i carichi della struttura superiore sugli elementi laterali.
Essi si distribuiscono lungo l’asse longitudinale dell’arco, facendolo lavorare a compressione fino a scaricarsi , come abbiamo detto, sugli elementi verticali della struttura.
Lavorano a compressione anche gli elementi curvi che sono alla base delle volte a cupole.

Registrati via email