enrik8 di enrik8
Ominide 359 punti

Il trasferimento dell'azienda


Tre ipotesi:
1. trasferimento di azienda x contratto il cui oggetto è il complesso di beni T > C; non è necessario che vengano trasferiti tutti i beni affinché avvenga il trasferimento.

2. l'azienda viene scomposta in beni (4) e li aliena a distinti soggetti (4). Non c'è un trasferimento di azienda, in quanto è venuta meno la destinazione dei beni verso un fine unitario. T>M,F,S,X

3. i beni vengono venduti separatamente intesi allo stesso soggetto . T > (4) C In questo caso c'è un trasferimento di azienda; sono trasferimenti di azienda dissimulati, perché si fa finta che si vendano solo i beni ma in realtà si trasferisce l'azienda; le parti lo fanno perché se T aveva due dipendenti, M e F, in caso di trasferimento dell'azienda i dipendenti hanno un certo trattamento e certi diritti, ma se l'azienda viene smembrata i dipendenti perdono questi diritti.

Per tutte le imprese soggette a registrazione, il trasferimento deve essere iscritto al RdI entro 30 giorni.
Le aziende possono distinguersi in rami:
Ad esempio un capannone con dei macchinari, il ramo di distribuzione dei beni (una flotta di automezzi), un esercizio commerciale (negozio). Ciascun ramo ha i suoi dipendenti. L'azienda di per sé è unica, ma T potrebbe vendere solo un ramo. Questo è un trasferimento di ramo d'azienda. L'azienda resta per il resto in capo a T. Il ramo di un'azienda è di per sé idoneo allo svolgimento di un'attività, a differenza del singolo bene.

La forma del trasferimento

I contratti di cui al primo comma, in forma pubblica o per scrittura privata autenticata, devono essere depositati per l'iscrizione nel registro delle imprese, nel termine di trenta giorni, a cura del notaio rogante o autenticante.
Forma richiesta per la prova – un trasferimento di azienda orale di per sé è efficace, ma nel caso in cui sorgano contestazioni, non è provabile. Ma se la legge richiede la prova scritta, la testimonianza, che si usa per la forma orale, non è ammessa.
La forma dipende dai tipi di beni che si trasferiscono e dal tipo di contratto. Ad esempio quando nell'azienda si trasferiscono beni immobili, la forma di contratto richiesta è quella scritta.
La natura del contratto → la donazione ad esempio è un contratto che richiede la forma dell'atto pubblico a pena di nullità (se non c'è l'atto pubblico, la donazione è nulla). Non c'è una forma propria del trasferimento dell'azienda. La forma richiesta ai fini della pubblicità è la forma che in concreto verrà seguita e che assorbirà tutti i problemi precedenti.

Se non iscrivo il trasferimento nel registro delle imprese, ricevo una sanzione, ma il trasferimento rimane valido.

Registrati via email