Ominide 13147 punti

Nella monarchia la sovranità è attribuita direttamente al Re, che la esercita per diritto proprio, essa è ereditaria, ma anche elettiva o a rotazione.
Esistono tre tipi di monarchia: monarchia assoluta, monarchia costituzionale e monarchia parlamentare.
Monarchia assoluta: non esiste il principio della separazione dei poteri. La sovranità è completamente nelle mani del Re, che esercita tutti i poteri dello Stato, senza avere al fianco nessun altro organo costituzionale: il Re è legislatore, amministratore e giudice.
Monarchia costituzionale: il principio della separazione dei poteri inizia ad affermarsi, infatti la sovranità viene ripartita fra diversi organi costituzionali. Il monarca non è più il sovrano assoluto, nasce un Governo che esercita il potere esecutivo; però è sempre il Re a decidere quale Governo nominare e revocare: il Governo è responsabile solo nei confronti del sovrano.

Monarchia parlamentare: il principio della separazione dei poteri si realizza pienamente: il Governo è sempre nominato dal Re, ma diventa responsabile verso il Parlamento. Il Parlamento, eletto da un corpo elettorale, ha il potere di concedere e togliere la fiducia al Governo.

Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email