Ominide 6600 punti

La crisi dello Stato liberale

La dottrina economica sostenuta dai pensatori liberali, il liberismo, aveva come nucleo fondamentale l'idea che il mercato, se lasciato funzionare liberamente senza intromissione da parte dei pubblici poteri, tende a produrre il massimo benessere per tutti. Il modello istituzionale ed economico dello Stato liberale, pero', conteneva al suo interno profonde contraddizioni: per esempio, pur riconoscendo sul piano formale i diritti dell'individuo, in sostanza il pieno esercizio degli stessi era appannaggio solo delle classi privilegiate (come dimostrava la pratica del suffragio ristretto, che riservava i diritti politici agli appartenenti alla sola classe dominante).

Gli anni a cavallo tra Ottocento e Novecento furono caratterizzati da una profonda crisi dello Stato liberale, determinata prevalentemente dalla mancata realizzazione di due principi cardine di tale forma di Stato: il principio rappresentativo e quello di uguaglianza.

Nonostante l'uguaglianza tra i cittadini e la legittimazione popolare del potere fossero solennemente proclamate nelle varie Carte costituzionali, esse rimasero in gran parte pure affermazioni astratte.
Tra il XIX e il XX secolo, inoltre, si accentuarono rispetto al passato le forte diseguaglianze ecnomiche tra la borghesia e i lavoratori, soggetti a sfruttamento e a condizioni di vita pessime.
Da questo derivo' una forte pressione dei ceti meno abbienti per ottenere migliori condizioni di vita. Oltre a cio' si affermo' sempre più la necessità di un intervento diretto dello Stato in economia con l'abbandono dell'atteggiamento astensionista.
In alcuni Stati la classe dirigente liberale favori' la partecipazione delle masse alla vita politica e pose le condizioni per l'evoluzione dello Stato liberale in Stato democratico, caratterizzato:
• dalla piena partecipazione di tutti i cittadini alla vita politica, attraverso il suffragio universale;
• dall'intervento statale nei rapporti socio-economici a favoredi alcuni gruppi o classi, con politiche di sostegno sociale e redistribuzione del reddito che posero le basi del futuro Stato sociale

Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email