Malo97 di Malo97
Ominide 17 punti
IL PARLAMENTO

Il Bicameralismo perfetto
L'Italia ha il compito di eleggere il suo organo istituzionale più importante, il Parlamento, come afferma l'art 55 della Costituzione. Stabilisce che il Parlamento si compone di due Camere ( Camera dei deputati e Senato della Repubblica) e che queste due camere hanno gli stessi poteri e le stesse funzioni ( il cosiddetto bicameralismo perfetto).
La Legislatura
I membri delle Camere sono 630 deputati e 315 senatori e restano in carica cinque anni (questo periodo è definito Legislatura. Alla fine della legislatura, il Capo di Stato scioglie le Camere e indice le elezioni entro 70 giorni dalla data di scioglimento(art.61).
Lo scioglimento anticipato

Quando il Governo non riesce ad ottenere la fiducia del Parlamento, il Presidente della Repubblica può scogliere le Camere
prima della loro fine naturale, per cui anticipatamente. Il Parlamento si raduna in seduta comune. In alcuni casi la Costituzione prevede che le Camere si ritrovino in seduta comune a Montecitorio (Montecitorio è la sede dei deputati, mentre Palazzo Madama è quella dei senatori). Si riunisce per eleggere il Capo dello Stato, per eleggere i cinque giudici della Corte Costituzionale, gli otto membri del Consiglio Superiore della Magistratura (CSM), per far giurare il Capo di Stato, per accusare il Capo di Stato per due motivi: Alto tradimento e Attentato alla Costituzione.
Come diventare deputato e senatore

Bisogna tenere presente che il Parlamento è eletto a suffragio universale diretto, sono eletti da tutti i cittadini italiani che hanno 18 anni d'età i deputati, mentre per votare i membri del Senato bisogna aver compiuto 25 anni.
I Parlamentari non hanno vincolo di mandato ( il mandato è quel legame giuridico col quale una parte obbliga l'altra ad eseguire una serie di atti giuridici per proprio conto.
I parlamentati non hanno vincolo di mandato per conto degli elettori, e quindi possono di fatto cambiare il partito che gli ha eletti, senza perdere la carica.
Le garanzie per i parlamentari
L'articolo 68 della Costituzione sancisce che i parlamentari godono di alcune immunità: l'insindacabilità per le opinioni esperesse, per cui essi hanno la piena facoltà di potersi esprimere, senza correre il rischio di essere imputati per reati d'opinione; l'inviolabilità per i reati commessi dal deputato o dal Senatore, per poterne limitare la libertà ( perquisizione personale, domiciliare, della corrispondenza); bisogna avere l'autorizzazione della Camera di appartenenza, tranne che venga colto in flagrante o per sentenza emanata dal tribunale della Repubblica. L'articolo 69 sancisce che il parlamentare riceva un indennizzo.
Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email