kli di kli
Genius 21785 punti

Nascita e morte delle norme giuridiche

L’entrata in vigore delle norme giuridiche corrisponde alla loro “nascita”. Le norme vengono emanate dal Parlamento (o legislatore). In seguito, se sono approvate, vengono pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale (mezzo di pubblicità legale). Dalla data di pubblicazione alla data di entrata in vigore intercorrono 15 giorni durante i quali la legge esiste ma i cittadini non sono obbligati a rispettarla. La “morte” di una legge può avvenire in due modi: per abrogazione o per annullamento. L’abrogazione è l’eliminazione di una legge dall’ordinamento giuridico e può avvenire in tre modi:
- abrogazione espressa: quando si scrive espressamente che una legge più vecchia è stata abrogata;
- abrogazione tacita: quando il Parlamento fa una legge ma non prevede espressamente l’abrogazione di una legge vecchia e le due leggi sono in contrasto;
- referendum abrogativo: quando si chiede ai cittadini di decidere se abrogare una legge o no.
L’annullamento è l’eliminazione da parte della corte costituzionale di una legge, poiché tale legge è in contrasto con la Costituzione (legge più importante del nostro ordinamento giuridico).

Registrati via email