La magistratura


Gli articoli presenti nella Costituzione Italiana nella sezione dedicata alla Magistratura (Titolo IV), gli articoli dal 101 al 113 (I e II sezione), si poggiano su un'unico concetto ossia l'indipendenza della Magistratura dagli altri poteri dello Stato.

L'articolo 101 della Costituzione italiana recita così: La giustizia è amministrata in nome del popolo. I giudici sono soggetti soltanto alla Legge.

-L'articolo sotto esame, garantisce l'indipendenza e l'autonomia della Magistratura, poichè nessun'altra autorità può dare loro suggerimenti.

-L'indipendenza dei giudici è la maggiore garanzia libertà dei cittadini, la giustizia quindi, deve essere amministrata con l'obbiettivo di difendere i diritti della Persona.
L'indipendenza può essere:
-esterna rispetto ad altri poteri dello Stato.
-interna ciascun magistrato è indipendente dagli altri.

-Esistono tre tipi di giurisdizione:
- Giurisdizione Civile esercitata quando un cittadino reca un danno ad'unalto cittadino.

- Giurisdizione Penale esercitata nel momento in cui siano state violate delle Leggi.
- Giurisdizione Amministrativa esercitata per riconoscere un diritto violato da un atto della Pubblica Amministrazione.
- Si può quindi delineare il significato di Magistratura:

Giustizia Civile + Giustizia Penale + Giustizia Amministrativa = Magistratura

Registrati via email