Mongo95 di Mongo95
Ominide 2070 punti

Le fonti primarie sono stabilite dalla Costituzione (principio di tipicità), e sono:
a) Legge ordinaria
b) Referendum abrogativo delle leggi
c) Decreto legislativo delegato
d) Decreto legge

Legge ordinaria del Parlamento

L’articolo 117 della Costituzione attribuisce le competenze in materia legislativa. Si distingue allora tra legislazione esclusiva dello Stato e legislazione concorrente, per la quale lo Stato ha il dovere di dettare i principi fondamentali, mentre la normativa di dettaglio spetta alle Regioni. C’è poi inoltre la legislazione esclusiva delle Regioni, che comprende tutta la potestà legislativa residuale. Sia le leggi statali che le leggi regionali devono sottostare ad alcuni vincoli:
a) Rispetto della Costituzione
b) Vincoli derivanti dall’ordinamento comunitario
c) Obblighi internazionali
Il procedimento legislativo
1. Iniziativa legislativa: la presentazione di un disegno di legge alle Camere. Essa spetta:
a) Governo (per ratifica di trattati internazionali; conversione di decreti legge e approvazione bilanci)
b) Parlamento (ai singoli parlamentari e ai gruppi parlamentari)
c) CNEL (in ambito di legislazione economico-sociale)
d) Regioni
e) Popolo (Deve esse discussa entro un mese e proposta da almeno 50mila elettori. Si tratta di un progetto redatto in articoli. Diverso è il “diritto di petizione”, che è un sollecito ai Parlamentari a presentare un disegno di legge)
2. Approvazione. Segue una procedura normale.
a) In sede referente una commissione parlamentare presenta il progetto all’assemblea
b) Discussione generale seguita da discussione sui singoli articoli (con possibilità di emendamenti oppure soppressione di articoli)
c) Votazione finale, con maggioranza semplice
d) La proposta deve essere approvata nello stesso testo dalle due Camere. Quindi possono avvenire discussioni sugli eventuali articoli modificati
3. Altre procedure
a) Procedura di commissione in sede deliberante/legislativa: Le commissioni discutono e decidono. Può esserci o un rinvio, cioè la discussione torna in aula. Questa procedura è limitata a particolari materie (es. materia costituzionale o elettorale)
b) Procedura di commissione in sede redigente: la commissione approva i singoli articoli della legge, mentre la votazione finale è riservata all’assemblea. Esistono anche qui gli stessi limiti
4. Promulgazione ed entrata in vigore: Il Presidente della Repubblica proclama l’avvenuta formazione della volontà legislativa (promulgazione). Egli possiede il potere di veto sospensivo. In seguito avviene la pubblicazione della legge nella Gazzetta Ufficiale entro 30 giorni. Intercorre poi un periodo di vacatio legis.
Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email