Scritture legali

Le scritture legali sono un testo espositivo.
Secondo le disposizioni di legge (DPR 642/72 e DPR 955/82) il documento legale può essere redatto su carta da bollo o su moduli continui rigati (provvisto di punching laterale).
Le scritture legali servono per redigere particolari documenti (contratti, istanze, denunce, richieste, ricorsi, ecc.) e sono compilati da notai, avvocati, commercialisti, privati, ecc.
Il foglio di carta da bollo o uso bollo è composto da 4 facciate, ognuna formata da 25 righe (per un totale di 100 righe per foglio)
Il margine superiore è più alto di quello inferiore (in tutte le pagine)
Il margine di destra è più largo di quello di sinistra (nelle pagine 1 e 3)
Il margine di sinistra è più largo di quello di destro (nelle pagine 2 e 4)
I moduli continui rigati portano sul retro (o verso) la scritta “spazio non utilizzabile” e hanno il margine superiore uguale al margine inferiore.
La marca da bollo va applicata ogni quattro facciate (sulla 1^, sulla 5^, sulla 9^, ecc.)
L’impaginazione di un documento legale segue certe regole:
• Il testo va impaginato secondo il modello blocco, giustificato più sillabazione a 0,1
• Il testo va allineato, rispettando i margini superiore/inferiore/destro/sinistro
• Non si devono lasciare righe vuote
• Non sono ammesse cancellature (ogni cancellatura va segnalato e controfirmata) i “verbi importanti” (ad es. chiede, allega, fa presente, ecc. coniugati spesso alla terza persona singolare in quanto dipendono dal soggetto “Il sottoscritto ...” o “La sottoscritta …”) vanno scritti in una sola riga, centrati ed evidenziati (grassetto, interspaziato, ecc.)
• La data viene posta alla fine del testo allineata a sinistra
• La firma viene posta dopo la data allineata a destra
• Nella riga successiva a destra (sotto la firma scritta con il computer) si appone la firma autografa (a volte la firma è preceduta dall’abbreviazione F.to. o f.to. che significa “firmato”)
Parametri per le scritture legali:
• margine sup. = 5.5 cm – margine inf. = 2.38 – margine sinistro = 2.79 – margine destro = 5.21
• intestaz. piè di pagina = 1.25 cm – interlinea = minima 23.95 punti – font = Courier New 12 punti
• giustificazione più sillabazione (a 0.1 cm in area di sillabazione)
Per alcuni documenti (contratti, verbali, ecc.) si possono costruire dei modelli con parti invariabili e dati variabili (campi modulo).
I campi modulo si attivano:
• Visualizza/Barre degli strumenti/Moduli
• Clic sul pulsante Campo modulo testo
• Clic sul pulsante proteggi modulo
Per creare un nuovo modello
In word si possono creare modelli personalizzati o modificarne uno già predefinito
• File/Nuovo/Scheda Generale/Documento vuoto
• Clic sull’opzione Modello/OK
• Si apre una finestra uguale a quella di un doc normale; l’unica differenza sta nella barra del titolo perché porta la dicitura Modello 1 (anziché Documento 1)
• Salva con nome (il modello verrà salvato nella cartella Modelli con estensione .dot)
• Per richiamare e utilizzare un modello come documento: File/Nuovo Scheda Generale/doppio clic sul nome del modello che appare all’interno della finestra (è attiva l’opzione Documento); scrivere il nuovo testo e salvare il documento.

Registrati via email