Ominide 6208 punti

Il Fondo monetario internazionale e la Banca mondiale


Il Fondo monetario internazionale (FMI) e la Banca mondiale (BM), insieme all'Organizzazione mondiale del commercio (WTO), sono le organizzazioni internazionali che più operano in funzione della globalizzazione dei mercati.
Il FMI è un'organizzazione nata nel 1945 a seguito degli accordi di Bretton Woods. Vi partecipano 186 Stati e ha il compito di concedere prestiti ai Paesi membri che registrano deficit nella bilancia dei pagamenti. Il finanziamento del deficit automatico fino al raggiungimento della quota versata per aderire al Fondo, è invece negoziabile per le somme eccedenti tale importo. I prestiti negoziabili sono subordinati all'accettazione di specifiche condizioni, elencate in un apposito documento denominato lettera d'intenti. Con l'erogazione di tali prestiti il FMI ha favorito la diffusione dei principi del liberismo economico nei rapporti internazionali e la conseguente apertura dei mercati nazionali alla concorrenza.

La Banca mondiale (Banca internazionale per la ricostruzione e lo sviluppo - BIRS), nata anch'essa con gli accordi di Bretton Woods, aveva originariamente il compito di finanziare la ricostruzione dei Paesi europei devastati dalla seconda guerra mondiale. SI è poi specializzata nell'assistenza tecnica e finanziaria ai Paesi arretrati, operando per reperire finanziamenti a lungo termine a favore di Stati e imprese.

Registrati via email