Sapiens 3012 punti

La filiazione

Esistono due tipi di figli: i figli legittimi e i figli naturali. I figli che nascono all'interno del matrimonio vengono definiti figli legittimi, ovvero conformi alla legge. Invece i figli che nascono da due persone non sposate vengono detti figli naturali. Fino al 1975 i figli legittimi erano i soli che alla morte del padre ereditavano il suo patrimonio in parti uguali tra loro.
Una delle modifiche del nuovo diritto di famiglia però è consistita nell'ammettere i figli naturali a partecipare all'eredità dei genitori. Si è, infatti, pensato che era ingiusto trattare diversamente figli che non avevano alcuna responsabilità della loro nascita al di fuori della famiglia e si e quindi stabilito di obbligare chi procreava figli fuori del matrimonio ad assumersi gli obblighi che derivano dal suo comportamento.
Accanto alla filiazione legittima e a quella naturale esiste anche la filiazione civile. Con questo termine si indica il rapporto tra i genitori e il figlio adottivo. Il nostro ordinamento giuridico, infatti, prevede e regola l'istituto della adozione.

I figli adottivi entrano a far parte della famiglia adottiva e sono equiparati a tutti gli effetti a quelli legittimi o naturali. I Romani dicevano a questo proposito che l'adozione imita la natura.

Registrati via email