za729 di za729
Ominide 153 punti

Diritto soggettivo

- Definizione di diritto soggettivo
Il diritto soggettivo è la facoltà concessa alle norme giuridiche esistenti alle persone di far valere i propri interessi (dinatura patrimoniale e non patrimoniale) attraverso un mezzo chiamato azione.

-Storia della nascita del diritto soggettivo
Il diritto soggettivo e nata grazie a due rivoluzioni, la rivoluzione Americana (1776) e la rivoluzione Francese (1789).
Al momento della formazione degli stati nazionali europei avvenuta nel quindicesimo secolo le persone venivano considerate dei sudditi ovvero il sovrano aveva il diritto di vita o di morte su di loro e venivano cedute come cose nel caso in cui il feudatario cedeva il feudo ad un'altro feudatario.
Dopo lo stato assoluto si è affermato lo stato liberale, questa forma di stato ha le seguenti caratteristiche:
1)La divisione dei poteri tra gli organi statali

2)La presenza di una costituzione
3)Il riconoscimento dei diritti soggettivi (pubblici e privati)

I diritti soggettivi privati possono essere:
Patrimoniali
{
-Reali{
->Sulla cosa propria (proprietà)
->Sulla cosa altrui
->Di garanzia (pegno, ipoteca)
}
-Di credito
}
Non patrimoniali
{
-Delle persone
-Della famiglia
}

I diritti soggettivi pubblici ha le seguenti ramificazioni:
1)Diritti civili
2)Diritti etico sociali
3)Diritti economici
4)Diritti politici

Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email