IMatrimonio
Il matrimonio può essere definito come il rapporto che cè tra marito e moglie. Per matrimonio è intesa anche la cerimonia che lega appunto una moglie ed un marito. In Italia ci sono più modi con cui due persone si uniscono sposandosi. C'è lo Stato e la Chiesa.

Con lo Stato si ha il matrimonio civile e con la Chiesa quello religioso; questi due matrimoni alla fine portano al matrimonio concordatario.
Il matrimonio civile vale solo per lo Stato italiano. Questo viene fatto in comune davanti al sindaco o un assessore. Il sindaco legge ai due sposi gli articoli del codice civile. Prima di sposarsi in comune ci sono le pubblicazioni; queste devono rimanere fuori almeno otto giorni prima del matrimonio in modo che tutti sappiano e abbiano la possibilità di impedirne lo svolgimento se ce ne sono le ragioni.

Il matrimonio cattolico è il sacramento che dura fino alla morte; per la chiesa ci si può sposare infatti una sola volta.

Il matrimonio concordatario è quello che usiamo noi. Questo matrimonio vale sia per la Chiesa, sia per lo Stato, perché alla fine del matrimonio si fanno firmare comunque gli articoli.

Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email