Genius 4197 punti

Fatti ed atti giuridici: di che cosa si tratta?

Tutti gli eventi, le azioni, che danno luogo ad un certo rapporto giuridico, in termini tecnici vengono definiti fatti giuridici.
I fatti giuridici sono tutti i fatti dai quali le norme fanno conseguire effetti giuridici, consistenti nell'istituzione, modifica ed estinzione di un rapporto giuridico. Non tutti gli eventi, però, sono fatti giuridici. Ad esempio, l'alternarsi delle stagioni, o mangiare un panino, vengono definiti fatti irrilevanti, proprio perchè non producono un effetto giuridico. Spesso i fatti giuridici sono da collegare alla volontà dei soggetti (persone fisiche e giuridiche) e in questi casi si parla, più precisamente, di atti giuridici.
Gli atti giuridici vengono classificati in base a criteri differenti: anzitutto vengono distinti in atti illeciti e leciti.
I primi, sono considerati reati, come ad esempio rubare, e come conseguenza vi è una sanzione.
I secondi, invece, si distinguono poi in liberi e dovuti.
I primi, sono quelli che facciamo sotto la nostra volontà, come bere un caffè, i secondi sono invece quelli obbligatori, come ad esempio pagare un'imposta.
Attraverso gli atti giuridici i soggetti privati possono realizzare i propri obiettivi dichiarando la propria volontà di volerli ottenere. Tali atti rappresentano gli strumenti che le norme giuridiche mettono a disposizione dei privati perchè questi possano liberamente disporre dei propri interessi.
Per distinguerli da tutti gli atti giuridici, vengono definiti negozi giuridici. I negozi giuridici sono dichiarazioni di volontà dei privati che producono gli effetti giuridici voluti da chi compie la dichiarazione.

Il contratto

Per la compravendita occorre la volontà di due parti, il venditore ed il compratore. Proprio per questo la compravendita appartiene ad un particolare negozio giuridico: il contratto (che nasce dall'accordo di due o più parti).
Bisogna però attribuire una giusta definizione: il contratto è l'accordo di due o più parti per costituire, regolare o estinguere tra loro un rapporto giuridico patrimoniale.
Una volta che viene raggiunto un accordo, questo provoca dei vincoli ad entrambe le parti, che devono essere rispettati. Significa quindi che le parti devono eseguire le obbligazioni che nascono dal contratto.

Registrati via email