Mito 72506 punti

CONFLITTI DI LEGGI NELLO SPAZIO

Nel diritto pubblico si ha predominanza degli ordinamenti con carattere territoriale ovvero ogni persona è soggetta alle leggi locali. Questa principio vale per le norme di polizia e il diritto penale ma non per quello privato.
Ogni paese ha in genere delle norme di diritto privato internazionale che rispettano convenzioni o accordi internazionali e si ha in genere che:
- pur essendo di diritto internazionale, le norme sono sempre di diritto privato
- il dir internazionale privato comprende altri rapporti tra cui quello processuale
- le norme sono strumentali ovvero si limitino a dire come debba essere disciplinato il rapporto e non la singola fattispecie
in sostanza il diritto internazionale privato è l’insieme delle norme di diritto interno che il giudice italiano deve applicare per individuare la legge regolatrice della fattispecie ossia l’ordinamento giuridico in base al quale deve essere decisa la controversia.

Per l’applicazione della legge bisogna:
- qualificare il rapporto evidenziandone la natura, ad es. un contratto, un diritto reale un dir indisponibile
- trovare il momento di collegamento per associarlo ad una norma di dir internazionale
- vedere se esiste un rimando ad una legge di un altro ordinamento
- vedere se la norma straniera non è contraria all’ordine pubblico costituito
- eseguire il giudizio

Lo straniero
Il cittadino comunitario gode degli stessi diritti civili di quello nazionale ed inoltre di alcuni diritti politici tra cui il diritto di voto nelle elezioni comunali.
Per l’extracomunitario: innanzi tutto si garantisce il diritto di asilo a colui che vede negate le libertà democratiche contenute nella costituzione italiana nel suo paese e si garantiscono i diritti fondamentali della persona umana. Non si ammette l’estradizione per reati politici. Ai lavoratori si applicano le norme di diritto del lavoro italiano.

Registrati via email