Genius 4929 punti

CATASTO FABBRICATI
Nel 1939 viene istituiti il nuovo catasto edilizio urbano e viene avviata la sua formazione, la fase di accertamento dei fabbricati esistenti si conclude nel 1962.
Successivamente si istituisce il catasto fabbricati.

Struttura delle informazioni
Analogamente al catasto terreni il catasto fabbricati conserva due tipi di informazioni
1- grafiche: costituite dell’elaborato planimetrico dove si riporta la suddivisione in subalterni e le schede planimetriche che riportano le piante di ogni piano
2- alfanumerica: costituisce i dati identificativi del possessore e del fabbricato, non che da tutti gli elementi utili x la determinazione del reddito catastale.
L’oggetto del catasto dei fabbricati è costituito da tutti gli immobili che consono di competenza del catasto dei terreni.
L’unità omogenea del catasto fabbricati è chiamata unità immobiliare urbana.

I fabbricati urbani sono situati su porzioni di superficie, chiamate particelle urbane, che derivano direttamente da quelle dei catasti terreni. Le particelle urbane costituisco le particelle urbane, le quali però sono attualmente poco aggiornate, pertanto, anche x il catasto dei fabbricati si fa riferimento alle mappe catastali del catasto terreni.
Il reddito fornito dai fabbricati si chiama rendita catastale e corrisponde alla rendita media ordinaria ritraibile al netto delle spese e perdite eventuali ed al lordo soltanto soltanto dell’imposta fabbricati, alle relative sovrimposte e dei contributi di ogni specie ( canoni, livelli, censi, decimi, debiti, censuari……)

Formazione catasto dei fabbricati
Analisi del documento guida
La procedura è il docfa: denuncia di variazione
La pratica x la denuncia di un fabbricato va espletata utilizzando la stessa procedura docfa utilizzata x l’accatastamento o dichiarazione dei fabbricati di nuova costruzione.
I documenti principali sono elencati di seguito.
- mod.DF/1 sperimentale o copertina: è indicato il tipo di operazione richiesta, il primo intestato della ditta interessata ed i documenti allegati
- accertamento della proprietà immobiliare urbana
- dichiarazione del fabbricato urbano
- elaborato planimetrico
- elenco dei subalterni assegnai
- planimetrie
la procedura va redatta come si è detto utilizzando la procedura docfa, che è anche il nome del software impiegato x la compilazione e presentazione agli uffici tecnici erariali del modello di accertamento della proprietà immobiliare immobiliare urbana.
Con tale software si possono presentare al catasto: - dichiarazione del fabbricato urbano o nuova costruzione

- denunce di variazione
- dichiarazione di unità afferenti ad enti urbani

Registrati via email