Home Invia e guadagna
Registrati
 

Password dimenticata?

Registrati ora.

Punteggio esami di Maturità

Punteggio Maturità 2015: come si calcola il voto finale, il punteggio maturità orale, il voto degli scritti, quando si ha diritto al bonus, quanto valgono i crediti formativi, la soglia sufficienza orale di maturità e prove scritte maturità.

Cristina.M | Segui su Google+ - 12 luglio 2015 34 commenti
E io lo dico a Skuola.net
Voti esami maturità: punteggio esami maturità, bonus per meritevoli, punteggi delle prove scritte e del colloquio orale, 100 e criteri per l'assegnazione della lode

Come ogni anno, una delle preoccupazione maggiori dei maturandi italiani è quella di sapere come si calcola il punteggio degli esami di maturità. Skuola.net arriva in vostro soccorso per aiutarvi a calcolare il voto di diploma e vi spiega chi di voi avrà la possibilità di prendere anche la lode. Inoltre risponderemo a quesiti molto dibattuti sull'orale di maturità: qual è la sufficienza all'orale maturità, a quanto corrisponde il minimo e il massimo dell'orale maturità?

VOTO ESAME MATURITA'

: COME SI CALCOLA - I voti degli esami di maturità si esprimono in centesimi e partono dal minimo di 60 per essere promossi fino ad arrivare al massimo di 100 a cui può essere aggiunta eventualmente la lode.
Il punteggio di maturità è frutto della somma di diversi fattori:
- Crediti scolastici: sono al massimo 25 punti e dipendono dai risultati ottenuti negli ultimi tre anni di scuola;
- Prove scritte: il totale è di 45 punti ripartiti in egual misura tra le tre prove. Si va da 0 a 15 punti per ciascuna, ma è 10 il punteggio che determina la sufficienza di ogni compito;
- Colloquio orale: la sufficienza è di 20 punti, ma si può arrivare fino a un massimo di 30 punti come punteggio maturità orale;
- Bonus: sono 5 punti che la Commissione esaminatrice può assegnare ai candidati che abbiano raggiunto un credito scolastico di almeno 15 punti e che alle prove d’esame abbiano ottenuto complessivamente almeno 70 punti. Questi punti vanno poi a sommarsi ai voti degli esami di maturità.


PUNTEGGIO ESAMI DI MATURITA'

: LO STUDENTE DA 6 - Ma non tutti sono così geniali da riuscire a raggiungere il 100 come punteggio agli esami maturità, qualcuno si accontenta del 60. Sappiate che anche lo studente abbonato al 6, può arrivare ad essere promosso con 62! Come è possibile, calcolatrice alla mano, 62 è il risultato di:
- 10 punti di credito formativo minimi
- 30 punti, il punteggio degli esami di maturità assegnato alle tre prove scritte se tutte sufficienti
- 22 punti, il punteggio degli esami di maturità assegnato all'orale se sufficiente
Insomma c'è anche un po' di margine per sbagliare qualcosina all'esame, visto che in genere si arriva all'esame di maturità con qualcosa in più di 10 punti di credito.


Paura dei voti degli esami di maturità? Scopri come sconfiggere ansia e panico!


VOTI ESAMI DI MATURITA'

: CREDITI SCOLASTICI, COSA SONO – Infatti il credito scolastico è un punteggio che si acquisisce durante il triennio per un massimo di 25 punti che si andranno a sommare ai voti degli esami di maturità. In termini pratici, se all’esame avete preso 75 e, nel corso del triennio delle superiori siete riusciti ad ottenere il massimo dei crediti, ossia 25 punti, il vostro voto di maturità sarà 100.

PUNTEGGIO ESAMI DI STATO

: COME SI OTTENGONO I CREDITI SCOLASTICI – Ovviamente, questi crediti che poi diventeranno un tutt'uno con il punteggio agli esami di maturità finale, si ottengono in base a dei criteri ben precisi, primo fra tutti la media scolastica. Secondo la tabella ministeriale, a ciascuna media e a ciascun anno scolastico corrisponde una banda di oscillazione:
- media del 6: terzo e quarto anno dai 3 ai 4 punti; quinto anno dai 4 ai 5 punti;
- media tra 6 e 7: terzo e quarto anno dai 4 ai 5 punti; quinto anno dai 5 ai 6 punti;
- media tra 7 e 8: terzo e quarto anno dai 5 ai 6 punti; quinto anno dai 6 ai 7 punti;
- media tra 8 e 9: terzo e quarto anno dai 6 ai 7 punti; quinto anno dai 7 agli 8 punti;
- media tra 9 e 10: terzo e quarto anno dai 7 agli 8 punti; quinto anno dagli 8 ai 9 punti.
Oltre alla media, i crediti vengono assegnati anche in base al voto in condotta e alla partecipazione alle lezioni, alle assenze fatte e alla presenza di debiti formativi.


VOTI ESAME MATURITA'

: ESAME ORALE - Che punteggio d'esame di maturità è possibile ottenere all'esame orale? Sappiate che il colloquio vale un terzo dell'esame di Maturità complessivo, si può arrivare ad un massimo di 30 punti e la sufficienza equivale a 22 punti. Non esiste un voto minimo per l'orale, in teoria la commissione è libera di assegnare un voto da 0 a 30. Tuttavia, anche se si scende al di sotto della sufficienza nel colloquio, questo non implica la bocciatura: il punteggio del colloquio dovrà infatti essere sommato a quello del credito scolastico e delle altre prove per comporre il voto esame di maturità finale.

VOTO ESAME DI MATURITA'

: IL BONUS - Il bonus consiste in un massimo di 5 punti in più che vengono assegnati qualora siano stati raggiunti almeno 15 punti di credito scolastico e, nella somma dei punti ottenuti tra scritti e orale, siano stati ottenuti 70 punti. E' una scelta che la commissione deve prendere all'unanimità. Conquistare i prof con una buona tesina può fare, quindi, la differenza.

PUNTEGGIO ESAME DI MATURITA'

: IL 100 E LODE – Se dalla somma dei punti elencati sopra si ottiene un 100 tondo tondo, allora la Commissione può, a sua discrezione e con decisione presa all’unanimità, assegnare la lode al maturando. Attenzione, però: ai voti degli esami di maturità si deve arrivare al 100 senza il bonus di 5 punti e, negli scrutini finali relativi alle classi terzultima, penultima e ultima, si deve aver ottenuto solo voti uguali o superiori a otto decimi, compresa la valutazione del comportamento.

VOTI ESAMI MATURITA'

PREMI E BORSE DI STUDIO - Si chiama Valorizzazione delle eccellenze il programma previsto dal MIUR per premiare gli studenti migliori, quelli che hanno ottenuto un ottimo punteggio agli esami di maturità. È disciplinato dal decreto legislativo 29 dicembre 2007, n. 262, e si rivolge a tutti gli studenti delle scuole superiori. Oltre agli studenti che hanno riportato risultati elevati nelle competizioni riconosciute nel programma nazionale di promozione delle eccellenze, possono usufruire di premi e incentivi anche coloro che hanno ottenuto 100 e lode alla maturità.

I PREMI PER LE ECCELLENZE - La circolare n. 6 del 18 gennaio 2012 stabilisce quali sono questi premi assegnati a seconda dei voti degli esami di maturità:
a) benefit e accreditamenti per l'accesso a biblioteche, musei, istituti e luoghi della cultura;
b) ammissione a tirocini formativi;
c) partecipazione ad iniziative formative organizzate da centri scientifici nazionali con destinazione rivolta alla qualità della formazione scolastica;
d) viaggi di istruzione e visite presso centri specialistici;
e) benefici di tipo economico
f) altre forme di incentivo secondo intese e accordi stabiliti con soggetti pubblici e privati.

COME FARE PER RITIRARE IL PREMIO? – Hanno diritto agli incentivi previsti coloro che sono presenti nell’Albo Nazionale delle Eccellenze curato dall’ANSAS, l’Agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell’Autonomia Scolastica. I nominativi e i dati necessari per l’inserimento in questa banca dati sono forniti direttamente dalla scuola frequentata che poi, a sua volta, informerà gli studenti e le loro famiglie dell’assegnazione del premio.

A CHI RIVOLGERSI - Per sapere a quanto ammonta il premio a cui avete diritto bisognerà aspettare, perché le quote saranno stabilite in base al numero degli studenti che nell’anno scolastico 2014/2015 avranno conseguito il diploma con un punteggio degli esami di maturità di 100 e lode. Appena sarà aggiornato, poi, potrete verificare di essere stati correttamente registrati all’interno dell’Albo Nazionale delle Eccellenze consultando il database dell'Indire oppure chiedendo informazioni sull’erogazione del bonus direttamente presso la segreteria della vostra scuola.
Registrati via email
Trova ripetizioni online e lezioni private