Ominide 153 punti

Canto v inferno

Riassunto
Tempo: 8 aprile 1300 ( Venerdì Santo), sera
Luogo: secondo cerchio(alto inferno)
Custode e giudice: Minosse
Colpa : lussuriosi
Pena : bufera incessante che trascina le anime e le colpisce con raffiche di vento.
Personaggi : Dante Virgilio Semiramide Didone Cleopatra Achille Paride Tristano Paolo Francesca
Riassunto: Dante scende nel secondo cerchio guidato da Virgilio. All’ingresso si trova Minosse che giudica le colpe delle anime facendole poi precipitare nel cerchio dell’inferno corrispondente al peccato.
Vengono descritti l’ambiente del secondo cerchio e la pena: il buio e il vento che fanno roteare le anime. Dante comprende che qui sono le anime che il vento trascina in una lunga fila e il poeta latino gli mostra, tra le tante, alcune anime illustri. Dante è a tal punto colpito che quasi perde i sensi per la pietà. Dante è attirato da due anime, un uomo e una donna, che, a differenza delle altre, volano unite; si rivolge a loro cortesemente ed esse, come colombe, escono dalla loro schiera e si accostano ai poeti. La donna parla a Dante e narra il proprio dramma mentre l’uomo tace . Il loro amore li ha portati alla morte. Sono Francesca moglie di Gianciotto Malatesta , signore di Rimini, e Paolo , cognato e amante della donna, entrambi fatti uccidere dallo stesso Gianciotto.A queste parole Dante abbassa gli occhi ed è turbato. Poi chiede a Francesca in quali circostanze lei e Paolo abbiano compreso di essere innamorati uno dell’altra. Francesca narra la seconda parte della sua storia. Un giorno lei e Paolo stavano leggendo le gesta di Lancillotto e, quando lessero il passo in cui il cavaliere bacia Ginevra , Paolo bacio' Francesca. Alle parole di Francesca e al pianto di Paolo Dante perde i sensi.

Registrati via email