blakman di blakman
VIP 9176 punti

Testo:

«Io son Manfredi,
nepote di Costanza imperadrice;
ond' io ti priego che, quando tu riedi,

vadi a mia bella figlia, genitrice
de l'onor di Cicilia e d'Aragona,
e dichi 'l vero a lei, s'altro si dice.

Dante e Virgilio si trovano nell'Antipurgatorio, ai piedi del rapido pendio della montagna ,e non riescono a trovare un punto dove la salita sia agevole. Mentre sono li,indecisi sul da farsi, ecco apparire delle anime: sono le anime di coloro che furono scomunicati e che solo in punto di morte si pentirono dei loro peccati. Esse dovranno restare nell'Antipurgatorio per un periodo di tempo pari a trenta volte quello che hanno vissuto come ribelli ai principi della chiesa;solo allora potranno iniziare la salita del monte e l'esaspirazione delle proprie colpe. Fra di loro un'anima, Manfredi, si rivolge a Dante e lo invita a riconoscerlo, se mai lo ha visto nel mondo dei vivi.

Registrati via email