Mito 14351 punti

Inferno

Tenendo conto del tipo di peccato e dall'atteggiamento della volontà del peccatore, i peccati sono suddivisi in due grandi ordini; incontinenza (eccesso di amore, rivolto a un bene o comunque non contro di esso ma al di fuori della giusta misura) e malizia (amore falso rivolto verso il bene); la malizia può essere a sua volta di due generi: violenza e frode. I peccati sono puniti nei vari cerchi secondo un criterio gerarchico, dal più lieve al più grave; e all'aggravarsi dei peccati corrisponde, scendendo di cerchio in cerchio, l'aggravarsi almeno tendenziale delle pene.

Purgatorio

L'altissimo monte del Purgatorio, le cui pendici sabbiose sono tutte circondate dal mare, è suddivisibile in tre zone:
1) Antipurgatorio. E' un nome coniato dai commentatori per indicare la parte del monte che precede la porta d'ingresso vera e propria. Vi stazionano le anime di coloro che si pentirono in fin di vita. Sono divise in quattro gruppi: scomunicati, pigri a voler bene, mori di morte violenta, principi negligenti.
2) Purgatorio. Vi si accede passando attraverso una porta guardata dall'angelo portinaio. E' diviso in sette cornici. In esse sono distribuite le anime, a seconda delle tendenze malvage da espiare. I peccati sono meno gravi via via che si sale. E secondo questa concezione distribuisce nelle varie cornici:
I: amore di un oggetto sbagliato (1° cornice:superbia; 2° cornice:invidia; 3° cornice:ira)
II: amore troppo scarso del bene (4° cornice:accidia)
III: amore eccessivo di beni relativi (5°cornice:avarizia; 6°cornice:gola; 7°cornice:lussuria)
3) Paradiso terrestre. E' una sorta di altipiano posto sulla cima del mone, di gran bellezza naturale.

Registrati via email