IPPLALA di IPPLALA
Mito 101142 punti

Gli eretici nell’Inferno

All’interno della Città di Dite, soggiornano le anime degli Eretici. Gli eretici sono coloro che nella vita si macchiarono del peccato dell’eresia, ovvero andarono contro il dogma della religione. Queste anime giacciono in questi sepolcri infuocati: il fuoco, seconda la consuetudine del tempo, rappresenta il simbolo della purificazione. Ogni tomba è scoperchiata, permettendo cosi ai gemiti e ai lamenti di dolore, di disperdersi nell’aria. Contrappasso: come in vita non credettero nell’immortalità dell’anima, cioè facevano l’anima morta con il corpo, ora sono destinati a morire continuamente. A questa pena è aggiunta anche una presbiopia secondo la quale riescono a vedere il futuro ma non il presente.
Dante si accorge della presbiopia da:

1) Cavalcante Cavalcante sa che il figlio morirà ma non sa quando questo accadrà, se è gia accaduto o meno. Perciò chiede del figlio a Dante.

2) Dalla profezia dell’esilio (vv.79-81):

Ma non cinquanta volte fia raccesa
la faccia de la donna che qui regge,
che tu saprai quanto quell' arte pesa
.

Registrati via email