hirmien di hirmien
Ominide 138 punti

Dante Alighieri: Percorso letterario

La preparazione letteraria di Dante si è tramandata con il foglio di Pietro e molti altri scritti del 1300, successivamente tradotti.
Dopo la sua morte, Dante fu finalmente apprezzato dal popolo e fu chiesto a Boccaccio di commentare pubblicamente la Divina Commedia.
Dante non era un personaggio economicamente e politicamente importante, le uniche armi che aveva a disposizione erano la cultura, il sapere ed il linguaggio.
La formazione culturale di Dante Alighieri si sviluppa nel comune di Firenze, attraversato prima dal conflitto tra Guelfi e Ghibellini. Dante fu educato dal poeta Brunetto Latini e successivamente dal Maestro Guido Guinizzelli e con la frequentazione di persone come Guido Cavalcanti; l'avvicinamento a queste persone dà nascita al suo "dolce stil nuovo".
Nel 1290 muore Beatrice, Dante resta molto colpito da questo accadimento, è un periodo intellettualmente intenso e fa una doppia produzione d'amore, cercando di piegare il linguaggio volgare verso altri contenuti.

Tra il 1292 - 1294 Dante scrive la "Vita Nuova". In questa opera descrive la rinascita spirituale dopo il periodo della morte di Beatrice. L'opera rappresenta un punto importante nel percorso letterario di Dante: è come un'opera autobiografica.
L'opera termina con la promessa di non parlare più della donna amata finché non riuscirà a dire di lei "cose mai dette da alcuno".
Ne la "Vita Nuova" Beatrice è descritta come una donna angelica in vita e creatura celeste nella morte.
Dante incontrò Beatrice la prima volta a nove anni e successivamente, nove anni dopo e se ne innamorò dicendo di essere entrato nella schiera dei "fedeli d'onore". Nel secondo incontro lo sguardo gli cade su un'altra donna e tutti pensano che sia lei quella di cui è innamorato, allora Dante usa questa donna come "donna schermo" per nascondere il suo vero oggetto d'amore (Beatrice).
Dopo questo episodio c'è quello del "Gobbo" dove incontra Beatrice con delle amiche che si prendono gioco del suo dolore.

Registrati via email