Più energia? Smart drugs sconfitte dalle vitamine

Cristina Montini
Di Cristina Montini

smart drug

Ogni anno, nel periodo degli esami, viene lanciato l'allarme Smart Drugs, le cosiddette droghe intelligenti. Sembra infatti che ne stia aumentando il consumo tra gli studenti, soprattutto quando bisogna studiare tanto in poco tempo. Così si cerca di chiedere al proprio fisico di più, magari aiutandosi assumendo qualche sostanza che promette miracoli.

SMART DRUGS - Facili da reperire, anche a basso costo, le smart drugs sono sostanze di origine vegetale o sintetica capaci di migliorare i processi cerebrali aumentando così il livello d’attenzione e le capacità di apprendimento. Sono anche conosciute come Nootropi, dal greco noos (mente) e tropein (sorvegliare). Disponibili sotto forma di erbe, incensi e pasticche negli smart shop e sono vendute come prodotto “naturale”. Ancor più facile è trovarle su internet: basta avere un po’ di dimestichezza con queste nuove sostanze e si possono acquistare “profumatori ambientali” o “semi da collezione” sapendo bene che si tratta di erbe da fumare o masticare con effetti eccitanti.

EFFETTI NEGATIVI - Se è vero che nell’immediato riescono a dare una maggiore capacità di concentrazione e di elaborazione delle informazioni, è pur vero anche che in brevissimo tempo queste “droghe furbe”, così come accade per tutte le sostanze stupefacenti, creano dipendenza, compromettono la memoria e possono provocare stati di ansia e irritabilità.

RIMEDI EFFICACI - Meglio, quindi, affidarsi a rimedi che aiutino davvero e senza conseguenze per la nostra salute. Gli integratori vitaminici possono essere un valido aiuto per superare dei momenti particolarmente stressanti. Non pensate che le vitamine siano sostanze blande che non saranno mai in grado di darvi l’energia di cui avete bisogno, perché se assunte nelle dosi giuste si rivelano un potente alleato.

VITAMINE AMICHE - Le vitamine del gruppo B, ad esempio, giocano un ruolo fondamentale nella trasformazione dei nutrienti del cibo in energia per il corpo e per la mente. E poi ci sono delle altre sostanze come la Glutammina e la Fosfoserina che interagendo con le Vitamine del gruppo B favoriscono il buon funzionamento delle attività cerebrali. Sapete dove potete trovare tutte queste sostanze? Semplicemente negli alimenti che mangiate oppure, per averle a portata di mano, potete pensare di assumere degli integratori alimentari da affiancare ad una corretta alimentazione.

Hai mai sentito parlare di smart drugs?

Commenti
Skuola | TV
Ogni ragazzo è speciale!

'Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali' questo e molto altro nella prossima puntata della Skuola Tv!

14 dicembre 2016 ore 16:30

Segui la diretta