blakman di blakman
VIP 9176 punti

Le pioggie acide

La pioggia naturale è leggermente acida con pH di circa 5,5 che deriva dalla dissoluzione in acqua piovana dell'anedride carbonica presente nell'atmosfera.In questi ultimi decenni, a causa di un crescente inquinamento atmosferico, si è registrato un preoccupante fenomeno, noto come pioggia acida, che consiste nell'aumento dell'acidità dell'acqua piovana e, in alcuni casi, ha ragiunto perfino valori di pH 2. Il fenomeno è dovuto a due acidi forti e inquinanti presenti nell'aria: l'acido solforico e l'acido nitrico(in quantità minore). Il primo si forma dai gas emessi dall'uso di combustibili fossili da parte delle industrie,delle centrali elettriche,degli impianti di riscaldamento ecc. che contengono inoltre l'anidride solforosa (che reagisce prima con l'ossigeno e poi con l'acqua); il secondo inquinante si forma per combinazione degli ossidi di azoto, emessi dai gas di scarico delle autovetture, con l'acqua. Gli effetti delle pioggie acide sono molteplici e tutti devastanti, in quanto rendono acido il suolo e le acque superficiali. Le pioggie acide, inoltre, danneggiano anche i materiali lapidei, come marmi, malte e laterizi, e ciò determina il graduale deterioramento di molti monumenti.

Registrati via email